Redazione - 7 settembre 2012


Beppe Grillo contro Mario Monti: “vattene alle Barbados!”

Beppe Grillo contro Mario Monti: "vattene alle Barbados!"

Beppe Grillo contro Mario Monti: “vattene alle Barbados!”

Beppe Grillo in un canale della tv olandese inveisce contro il Governo Monti e ipotizzando una telefonata proprio con il Presidente del Consiglio, il leader del Movimento 5 Stelle risponde: “Monti…, no, non ti posso parlare. Ti ho già scritto delle cose su quello che devi fare. Non hai seguito quello che ti ho detto e ora sei in difficoltà e mi chiedi aiuto, ma io non te lo do più. Fammi la cortesia dai immediatamente le dimissioni, fai sciogliere le Camere da Napolitano e vattene alle Barbados. Non rompere più. Vattene, ciao, e non mi chiamare più a questo numero”. I partiti? “Non riescono a capire come abbiamo fatto in tre anni a essere quasi la seconda forza politica del Paese, senza soldi e rifiutando i rimborsi elettorali. Essendo degli arruffoni, essendo gente che ha rubato per tutta la vita, non pensano che uno possa fare qualcosa senza averne un ritorno economico”. Poi dal suo blog fa sapere che vogliono farlo fuori aizzando odio contro lui e il suo partito. Nel post “Due minuti d’odio“, si legge: “Il rito quotidiano dell’odio da parte di aizzatori di professione nei miei confronti, nei confronti degli appartenenti al Movimento 5 stelle e dei miei collaboratori sta diventando fragoroso,insopportabile, indecente”. “Lo scopo è quello, chiaro, di creare dei mostri da abbattere per mantenere lo status quo. Non discutono mai nel merito (ad esempio del programma del M5S), insultano, fomentano con l’obiettivo di isolare, infamare, distruggere. E dopo? Cosa verrà dopo? Dal tiro al bersaglio metaforico, si passerà a quello reale? L’informazione sta sconfinando in molti casi in istigazione a delinquere come avvenne negli anni di piombo. Li diffami, li isoli e poi qualcuno li elimina. Ci vediamo in Parlamento. Sarà un piacere”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.