Tommaso Napoli - 23 maggio 2013


Calciomercato allenatori, Milan: Allegri via per Berlusconi, non per Galliani

Calciomercato allenatori, Milan: Allegri via per Berlusconi, non per Galliani

Calciomercato allenatori, Milan: Allegri via per Berlusconi, non per Galliani

Massimiliano Allegri non è più un allenatore del Milan! Poi la smentita direttamente dal presidente Silvio Berlusconi con l’ad Galliani che conferma: “Non andiamo avanti con questo giochino che diventa stucchevole per tutti. C’è una smentita del presidente, quindi non ho nient’altro da dire”. Ma intanto le voci dell’imminente addio continuano a girare e a trovare conferma su più fronti. Alla Roma aspettano il tecnico a braccia aperte, ma il problema vero e proprio è chi prenderà il posto di Allegri sulla panchina rossonera. Berlusconi avrebbe fatto il nome di Seedorf, che al momento sta facendo il corso via web. Ma l’olandese, anche se molto stimato come giocatore non è ben visto dalla Curva Sud, che attraverso la Gazzetta dello Sport fa sapere: “Possiamo benissimo capire, ma non condividere, che chi investe può decidere di cambiare allenatore anche solo per scelta personale, ma se proprio di progetto si tratta dobbiamo ripartire quantomeno dando la squadra in mano a un allenatore affermato e non certo a persone come Seedorf (che non ce ne voglia) o altri che hanno zero esperienza in panchina e arriveranno a prendere in mano una squadra di giovani a un mese dal primo impegno ufficiale e di difficilissima gestione quale il preliminare di Champions League”. “Noi chiediamo – continua la lettera dalla Curva Sud – che venga almeno rispettato il Milan come istituzione e i suoi tifosi, con delle scelte non legate al momento ma con la prosecuzione (se non con Allegri che appoggiamo fermamente, almeno con un vero allenatore) di quel progetto che un anno fa abbiamo deciso di sostenere contro tutto e contro tutti”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.