Tommaso Napoli - 24 maggio 2013


Giro d’Italia 2013, scandalo doping: Danilo Di Luca positivo all’Epo

Giro d'Italia 2013, scandalo doping: Danilo Di Luca positivo all'Epo

Giro d’Italia 2013, scandalo doping: Danilo Di Luca positivo all’Epo

Un nuovo scandalo doping si abbatte sul Giro d’Italia: Danilo Di Luca, corridore della Vini Fantini-Selle Italia, e vincitore del Giro d’Italia 2007, è risultato positivo all’Epo. Il 37enne corridore abruzzese si era dovuto sottoporre ad un esame a sorpresa il 29 aprile scorso, a casa sua. “Non me l’aspettavo – ha dichiarato Di Luca – è stata una sorpresa per me, sono deluso. Faremo le controanalisi. Ora penso solo a stare tranquillo”. E dopo la positività al doping arriva una nuova doccia fredda per il ciclista italiano, il licenziamento. A darne ufficialità è Luca Scinto, direttore sportivo della Vini Fantini-Selle Italia: “Con me il signor Danilo Di Luca ha chiuso. Cosa avrei dovuto fare? L’ho licenziato”. “Secondo me – ha concluso Scinto – si tratta di gente malata, che non si rende conto della realtà della vita. Io Di Luca in squadra non l’ho mai voluto, l’ha scelto lo sponsor e adesso se ne assuma le responsabilità”. Danilo Di Luca, già squalificato per due anni nel 2010 a causa dalla positività al CERA al Giro d’Italia 2009, adesso rischia di essere radiato.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.