Tommaso Napoli - 11 novembre 2013


Squadra Antimafia 5: riassunto nona puntata 11 novembre 2013

Squadra Antimafia 5: riassunto nona puntata 11 novembre 2013

Squadra Antimafia 5: riassunto nona puntata 11 novembre 2013

Oggi 11 novembre 2013 con inizio alle ore 21.10, su Canale 5, la penultima puntata della quinta stagione di Squadra Antimafia (ex Palermo oggi), ambientata a Catania per questa serie (e anche per la prossima). Qui per voi, di seguito, il riassunto passo dopo passo della penultima puntata di Squadra Antimafia 5. Ecco il cast al completo degli attori/personaggi principali presenti nella nona puntata: Marco Bocci (Domenico Calcaterra), Ana Caterina Morariu (Lara Colombo), Luigi Diberti (Oreste Ferro), Francesco Montanari (Achille Ferro), Andrea Sartoretti (Dante Mezzanotte), Giordano De Plano (Sandro Pietrangeli), Greta Scarano (Francesca Leoni), Ludovico Vitrano (Gaetano Palladino), Bruno Torrisi (questore Licata), Edoardo Pesce (Michele Catena), Dino Abbrescia (Vito Sciuto), Valentina Carnelutti (Veronica Colombo) e Giulia Michelini (Rosy Abate).

Squadra Antimafia 5: il riassunto della nona (e penultima) puntata
Continua la guerra tra i Ferro. Il padre, Oreste, insieme a Dante Mezzanotte riesce a prendere possesso di una masseria di Achille. Ma uno degli uomini di Oreste decide di tradirlo e manda a far sapere ad Achille che è pronto a mettersi a sua disposizione. La commissione si è spaccata e non tutti appoggiano Achille Ferro così uno dei capi che patteggia a favore della pace viene ucciso da Michele Catena. Veronica Colombo riesce a convincere Achille ad accettare un summit con il maggiore esponente della mafia russa. Intanto la candidata a presidente della regione Sicilia incontra da sola Afrikanietz, che si dimostra interessato a lei dicendo che in caso volesse liberarsi di Achille Ferro, lui sarebbe pronto ad aiutarla. Dante Mezzanotte decide di tenere d’occhio Nicuzzo Paternò, e riesce così ad impedire l’agguato nei loro confronti e catturare Michele Catena, il braccio destro di Achille. Il vice questore Lara Colombo vuole sapere che fine hanno fatto gli uomini della Duomo così Domenico Calcaterra decide di portarla al summit per farle capire di avere ragione su sua sorella. Michele Catena viene torturato a morte e prima di morire rivela dell’incontro con i russi e del coinvolgimento di Veronica Colombo. Il vice questore Calcaterra rivela tutta a Lara ma per impedirle di rovinare tutto la ammanetta alla sua auto, lasciandola in riva al mare. Le dice per la prima volta “Ti amo” e si dirige al summit. Lara riesce a farsi liberare e parte alla ricerca della Duomo. Al bivio Giarre-Taormina Dante Mezzanotte e Oreste Ferro riescono ad uccidere gli uomini di Achille e prendere quest’ultimo vivo. Il summit quindi salta e Afrikanietz avverte Veronica che è ora di andare via. La Duomo e Lara arrivano nella villa ma Veronica è tutti gli altri sono già andati via ma a lasciar segno della presenza del sindaco vi è il mazzo di rose con il nastro rosso che viene trovato proprio dalla sorella. Intanto Calcaterra viene sospeso dal servizio e invitato a tornare immediatamente a Palermo. Dante Mezzanotte cerca di far parlare Achille Ferro ma lui si rifiuta e mentre ci prova Oreste il figlio gli passa una corda al collo per tentare di ucciderlo, ma Dante non glielo permette e lo uccide. Il corpo di Achille Ferro viene lasciato da Dante Mezzanotte a 200 metri dall’ospedale psichiatrico dove viene tenuta rinchiusa Rosy Abate.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.