Giovanna Di Grazia - 2 febbraio 2014


Woody Allen accusato di violenza sessuale dalla figliastra

Woody Allen accusato di violenza sessuale dalla figliastra

Woody Allen accusato di violenza sessuale dalla figliastra

Dylan Farrow (Malone), figlia di Mia Farrow, oggi 27enne, ha rivelato attraverso una lettera aperta pubblicata sul sito del New York Times, di aver subito una violenza sessuale dal patrigno Woody Allen. Il famoso registra e attore, oggi 73 enne, avrebbe abusato della Farrow quando la ragazza aveva sette anni. “Quando avevo 7 anni – scrive Malone Farrow – il mio patrigno, Woody Allen, mi portò in una stanza, mi disse di stendermi e poi abusò sessualmente di me”. “Il mio patrigno, Woody Allen, mi prese per mano, mi portò in una stanza, mi disse di stendermi e di giocare con il trenino di mio fratello. Poi abusò sessualmente di me, sussurrandomi che ero una brava ragazza, che era il nostro segreto, promettendomi che sarei andata con lui a Parigi e sarei stata una star nei suoi film”. “Allen è la prova vivente del modo in cui la nostra società non riesce a difendere le vittime della violenza sessuale”. Il fratello di Dylan, Ronan Farrow (unico figlio biologico di Woody Allen) in occasione della vittoria di Allen del Golden Globe alla carriera, pubblicò su Twitter il seguente twitt: “Mi sono perso il tributo a Woody Allen: hanno messo prima o dopo Annie Hall la parte in cui una donna ha pubblicamente confermato che l’ha molestata quando aveva sette anni?”. La figlia di Mia Farrow aveva accusato il patrigno di stupro già nel 1992, una denuncia che però venne rispedita al mittente in quanto la battaglia legale tra Woody Allen e Mia Farrow si concluse con l’assoluzione del regista in quanto dichiarato dal giudice di non esserci stata alcuna violenza. Allen lasciò l’attrice Mia Farrow per fidanzarsi ed in seguito sposarsi con la figlia adottiva dei due, Soon Yi Previn. La cosa ai tempi suscitò molto scalpore.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.