Giovanna Di Grazia - 4 marzo 2014


Grande Fratello 13: Modestina, indossatrice e studentessa a Catania

Grande Fratello 13: Modestina, indossatrice e studentessa a Catania

Grande Fratello 13: Modestina, indossatrice e studentessa a Catania

Originaria di Raddusa, un paesino in provincia di Catania, Modestina Cicero, detta Modì, è una dei quindici concorrenti della tredicesima edizione del Grande Fratello e la prima a varcare la soglia della porta rossa. Entrata nella casa per cercare di realizzarsi, dichiara nel video presentazione che “nella nostra società ormai si sono persi i valori, che sono lealtà, amore, il rispetto e la famiglia. Mio padre mi manca tantissimo, si divide tra Germania e Sicilia per lavoro. Ho bisogno del suo sostegno morale e dei suoi consigli”. “Se conosco un ragazzo credo che bisogna valutare un po’ la persona, un po’ la serietà, un po’ tutto. Anche un semplice bacio, se lo merita bene lo riceverà subito altrimenti caso contrario può aspettare anche una vita intera”. Studia Beni Culturali all’Università degli studi di Catania, dove vive con altre ragazze, e si mantiene lavorando come indossatrice. La venticinquenne, occhi e capelli castani, alta 1 metro e 79 centimetri, è stata nominata nel 2010 “Miss Valleverde Ragazza in Gambissime” e c’è chi è pronto a scommettere che potrebbe rivelarsi con l’esperienza al GF13, la nuova Raffaella Fico. “Si divide tra Raddusa – si legge sul sito ufficiale del Grande Fratello – dove vive con la mamma Maria, parrucchiera, e il fratello Felice, e Catania dove abita con tre ragazze. Il padre Antonino è un autotrasportatore, vive in Germania per lavoro e torna in Sicilia ogni volta che il lavoro glielo consente. Ragazza all’antica, legata ai valori di una volta, soprattutto nelle relazioni amorose. Ritiene profondamente sbagliato seguire la massa e si rifiuta di assecondare regole imposte da altri. È fiera di aver preso sempre da sola le sue decisioni, di non ha mai fatto colpi di testa ed è felice della sua vita. Ha una vera passione per l’arte tanto da aspirare a diventare direttrice di museo. Suona il pianoforte, ama la musica e il mondo dello spettacolo”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.