Tommaso Napoli - 5 marzo 2014


L’asteroide 2014 DX110 sfiorerà la Terra, “solo” 350mila km di distanza

L'asteroide 2014 DX110 sfiorerà la Terra, "solo" 350mila km di distanza

L’asteroide 2014 DX110 sfiorerà la Terra, “solo” 350mila km di distanza

L’asteroide 2014 DX110, il meteorite scoperto dal Minor Planet Center (un’organizzazione dell’Unione Astronomica Internazionale con il compito di rilevare i corpi minori del Sistema Solare), sfiorerà la Terra esattamente il 5 marzo 2014 (ovvero oggi) alle 22:07, ore italiane (21:07 UT). Il corpo celeste passerà a soli 350mila chilometri di distanza dal nostro pianeta, una distanza pari a 0,9 fra Terra e Luna. Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope Project, ha voluto rassicurare precisando che si tratta di una distanza sicura ma allo stesso tempo capace di offrire un vero e proprio spettacolo “anche perchè nel momento in cui l’asteroide raggiungerà la minima distanza dalla Terra sarà perfettamente visibile dall’Italia” ma non ad occhio nudo “perché l’oggetto sarà molto rapido fra le stelle quindi sarà come inseguire tra gli astri una macchina che corre a grande velocità”, si avrà bisogno di telescopi dal diametro di almeno 40 centimetri. Il passaggio di questo sasso da trenta metri, stabilisce un vero e proprio record come ci spiega Masi: “Si tratta di un record storico poiché questo passaggio rientra fra i 200 più ravvicinati avvenuti dall’inizio del ’900”. Per ammirare il passaggio direttamente dal monitor del proprio pc basterà collegarsi al sito dello Slooh Space Telescope o del Virtual telescope Project che prevede un collegamento diretta a partire dalle ore 21.30.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.