Tommaso Napoli - 26 marzo 2014


Obama a Putin: “sanzioni e azione militare se la Russia andrà oltre”

Obama a Putin: "sanzioni e azione militare se la Russia andrà oltre"

Obama a Putin: “sanzioni e azione militare se la Russia andrà oltre”

I rapporti tra Stati Uniti e Russia continuano verso quella che a detta di molti potrebbe essere una nuova “Guerra Fredda”. Nella conferenza stampa del summit internazionale sulla sicurezza nucleare, il presidente USA, Barack Obama, parlando all’Aja sugli sviluppi della crisi in Ucraina, ha ribadito la sua posizione di totale contrarietà alle azioni portate avanti dal premier russo, Vladimir Putin, rimarcando di non riconoscere l’annessione della Crimea. “Sta alla Russia agire in modo responsabile – dichiara il numero uno degli Stati Uniti – dimostrandosi disponibile a rispettare le norme internazionali. Se non lo farà dovrà aspettarsi costi ulteriori. Inoltre, se la Russia andrà oltre sono pronte sanzioni settoriali che possono colpire l’energia, la finanza ed il commercio”. “Se il popolo ucraino potrà prendere una decisione credo che sarà quella di avere rapporti sia con la Russia e che con l’Europa, in un gioco in cui tutti possono guadagnare qualcosa”. “Esplora il significato del termine: Ci stiamo organizzando in modo ancora più intenso per fare in modo che ci siano piani di emergenza e tutti gli alleati abbiano delle garanzie. Agiremo in loro difesa qualunque cosa accada: questa è la Nato. Ci stiamo organizzando in modo ancora più intenso per fare in modo che ci siano piani di emergenza e tutti gli alleati abbiano delle garanzie. Agiremo in loro difesa qualunque cosa accada: questa è la Nato”. Il presidente Obama si è anche detto molto preoccupato per gli ulteriori sconfinamenti russi in Ucraina lanciando un chiaro segnale a Putin: “ci sono momenti in cui l’azione militare può essere giustificata”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.