Tommaso Napoli - 10 aprile 2014


D’Alema a ‘Le Invasioni Barbariche’: “Renzi batte Berlusconi…”

D'Alema a 'Le Invasioni Barbariche': "Renzi batte Berlusconi..."

D’Alema a ‘Le Invasioni Barbariche’: “Renzi batte Berlusconi…”

Massimo D’Alema, Presidente del Consiglio dal 21 ottobre 1998 al 25 aprile 2000, nella sua ospitata nella trasmissione televisiva di La7, “Le Invasioni Barbariche“, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla conduttrice Daria Bignardi. Tra tutte spicca soprattutto il suo pensiero sulla situazione politica attuale e sul confronto Renzi-Berlusconi. “Con Renzi – afferma D’Alema – abbiamo trovato uno capace di battere Berlusconi sul suo stesso terreno. Una novità, che è una fortuna per Renzi, è che Berlusconi ha un peso sempre più ridotto sulla scena politica. Renzi è stato anche fortunato per riuscire a far passare certi provvedimenti”. L’ex Presidente del Consiglio ci tiene comunque a precisare di avere “un’altra visione politica”. Ancora su Silvio Berlusconi, dichiara: “Non ho nulla di personale contro Berlusconi, ma credo che abbia creato danni al nostro Paese e questo per un uomo pubblico è imperdonabile”. Come presidente del Consiglio, Massimo D’Alema autocritica il fatto di non essere riuscito “a far approvare la legge sul conflitto di interessi, ma anche se fosse stata approvata non avremmo risolto il problema perché Berlusconi avrebbe intestato le aziende ai figli”. “Io ho commesso un grande errore – ammette ancora il leader del PD – ho cercato un accordo in Parlamento, ma allora, non ci fu alcun inciucio”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.