Tommaso Napoli - 15 luglio 2014


Antonio Conte non è più l’allenatore della Juventus

Antonio Conte non è più l'allenatore della Juventus

Antonio Conte non è più l’allenatore della Juventus

Antonio Conte da questo pomeriggio non è più l’allenatore della Juventus. La decisione arriva dopo l’incontro con la società per parlare del rinnovo del contratto. Il ct della squadra campione d’Italia, avrebbe preso la clamorosa decisione a causa di divergenze sia sul mercato che sul nuovo contratto. Si tratta di rescissione consensuale e a farlo sapere è lo stesso ex tecnico bianconero attraverso il canale Youtube ufficiale della Juventus:

“C’è da comunicare la rescissione consensuale del contratto tra me e la Juventus che ci legava ancora per quest’anno. C’è stato un percorso in cui ho maturato delle percezioni e sensazioni che poi mi hanno comunque portato a questa decisione. Vincere è difficile e comporta tanta fatica ovunque tu ti possa trovare, è inevitabile che quando ti trovi in una società così prestigiosa come la Juventus che vanta una tradizione di vittorie così importanti c’è l’obbligo della vittoria e può essere più faticoso rispetto alle altre parti. Però chi ha dimostrato di essere un vincente sopporta benissimo la fatica e le pressioni che ne conseguono”.

La Nazionale è a questo punto una possibilità?

“In questo momento io penso al presente e alla decisione presa e maturata. Mi sento di dire ai tifosi bianconeri un profondo grazie per quello che mi hanno sempre dimostrato in tutti questi anni, mi sono sempre stati vicini e mi hanno fatto sentire il loro amore quindi a loro andrà sempre un enorme grazie. In questi tre anni abbiamo fatto qualcosa di storico vincendo tre scudetti e due Supercoppe, facendo il record di punti e questo non ce lo potrà togliere niente e nessuno! Così come mi sento di ringraziare tutti i calciatori che ho avuto in questi tre anni, ringrazio la società, ringrazio Andrea che mi ha scelto tre anni fa in un momento non sicuramente non facile per la Juventus”.

Sul sito ufficiale della Juventus è da poco apparso un comunicato scritto dal presidente Andrea Agnelli nel quale di dice dispiaciuto per Conte, e che adesso bisogna ripartire:

Caro Antonio,

Sei stato un grande condottiero per i nostri ragazzi e la notizia di oggi mi rattrista enormemente.

Penso ai tre anni trascorsi insieme, tre anni che ci hanno portato a scrivere la storia di questa Società: tre scudetti consecutivi, due Supercoppe italiane, ma sopratutto un percorso di crescita esponenziale.

Ma di fronte ai sentimenti e alle ragioni personali anche un Presidente deve fare un passo indietro.
Sono passati oggi solamente due mesi dall’ultima grande vittoria e la Juventus deve continuare il suo percorso. Si riparte da zero. Da zero punti in classifica, come gli altri, e da zero vittorie.

Ma questa società è dotata oggi di un gruppo dirigente giovane, preparato e coeso che in questi anni ha saputo trovare l’ambizione e la determinazione per conquistare ogni traguardo.
La Juventus riparte da un gruppo di atleti di grande talento e professionalità, che saprà mettersi a disposizione del nuovo tecnico per continuare a scrivere il presente e il futuro. Alla storia dei colori bianconeri hai contribuito anche tu e so che, qualunque scelta tu faccia, la notizia di una vittoria juventina ti strapperà sempre un sorriso.

Beppe, Fabio, Pavel ed io, insieme con tutti i giocatori, i dirigenti e i dipendenti continueremo a lavorare giorno e notte perché questo è ciò che meritano i tifosi juventini, che merita la Juventus. E chi ci lavora sa di dover essere ogni minuto all’altezza di questa grande società.

Grazie di tutto Antonio.

Fino alla fine…
AA

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.