Alessia Onorati - 29 luglio 2014


Aids è allarme: 18 milioni non sanno di averlo contratto

Aids è allarme: 18 milioni non sanno di averlo contratto

Aids è allarme: 18 milioni non sanno di averlo contratto

Allarme Aids nel mondo, sono infatti circa 18 milioni coloro che hanno contratto il Virus Hiv ma non ne sono consapevoli. A dare l’annuncio di questa notizia shock sono gli esperti dell’International Aids Conference di Melbourne in cui si è parlato proprio della diffusione del virus nel mondo. Secondo le stime sono 35 milioni le persone sieropositive nel globo e quasi la metà  di queste non sono a conoscenza della loro condizione inclusi 3,3 milioni di bambini. Numeri piuttosto allarmanti, come è stato evidenziato durante la conferenza, per cui risulta imprescindibile raggiungere quelle persone che sono completamente inconsapevoli di aver contratto la malattia.  Secondo Stefano Vella, ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanitàl’obiettivo dichiarato è mettere sotto controllo l’epidemia entro il 2030 ma per riuscirci bisogna tirare fuori il “sommerso”, quei milioni di persone che non sanno di avere il virus, e trattare tutti”. Un problema non facile, questo, sia per quanto concerne la carenza di strutture, sia per un problema prettamente economico. “Serve concentrarsi sulle “popolazioni chiave”– continua Stefano Vella quelle più deboli ed emarginate, dagli omosessuali, perseguitati in alcuni Paesi, ai tossicodipendenti, che ad esempio in Ucraina e Russia vengono incarcerati e non sono curati, fino ai “sex workers”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.