Alessia Onorati - 28 luglio 2014


Aretha Franklin maltrattatata in un fast food

Aretha Franklin maltrattatata in un fast food

Aretha Franklin maltrattatata in un fast food

Aretha Franklin alle prese con una cameriera in un fast food è stata maltrattata ed invitata ad andarsene. Ebbene si, perché la regina del soul alla veneranda età di 71 anni, non è più molto conosciuta tra i più giovani quindi può capitare che sia trattata come una persona comune. Ed è questo quanto è accaduto in una catena di fast food Johnny Rockets in cui la cantante aveva ordinato un hamburger e coca cola dopo un concerto a Lewiston. Dopo aver ordinato il cibo take away, la cantante ha probabilmente cambiato idea decidendo di consumare seduta stante il suo panino e  così si è accomodata in uno dei tavolini. La cameriera, accorgendosi della cosa, è subito andata verso di lei dicendo che stava contravvenendo al regolamento e da lì è nato subito un alterco che ha spinto la dipendente a cacciare Aretha Franklin dal locale. Un’avventura alquanto antipatica che la Franklin ha raccontato in un’intervista al New York Daily News in cui ha raccontato che la cameriera è stata “Scortese, poco professionale e cattiva” con un comportamento che, secondo Aretha Franklin, sarebbe stato offensivo nei riguardi di qualunque cliente. Immediate, a seguito dell’intervista, sono giunte le scuse dei proprietari del Johnny Rockets che hanno provveduto a rimproverare la scortese cameriera che però pare non abbia perduto il posto.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.