Alessia Onorati - 29 luglio 2014


Beppe Grillo annuncia: contro il ddl guerriglia democratica

Beppe Grillo annuncia: contro il ddl guerriglia democratica

Beppe Grillo annuncia: contro il ddl guerriglia democratica

Beppe Grillo torna a tuonare e stavolta lo fa a Montecitorio durante l’assemblea congiunta dei gruppi parlamentari di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle. Giudicando “inaccettabile la fretta di Renzi sulle riforme che vuole cambiare la Costituzione a tutti i costi nel mese di agosto” il leader del Movimento 5 Stelle ha annunciato una mobilitazione generale contro il ddl costituzionale delle riforme del Governo del Presidente del Consiglio Matteo Renzi. “Qui c’è in gioco l’economia del Paese. A settembre ve ne accorgerete” ha dichiarato Beppe Grillo sottolineando che se ne accorgerà  “anche chi non si pronuncia ma deve pronunciarsi. C’è in ballo il futuro dei nostri figli”. Con la volontà di uscire “dall’angolo” dove sono stati relegati  i membri del M5S Beppe Grillo si appella anche agli intellettuali e a coloro che hanno a cuore le sorti del Paese: “Vorrei incitare colleghi, artisti, intellettuali, gente che sa di giurisprudenza, costituzionalisti. Che prendano la parola! Perché devo essere io a parlare? Entro l’otto di agosto combineranno delle cose incredibili”. Accolta con approvazione dall’assemblea,  la manifestazione di piazza sarà decisa nei prossimi giorni soprattutto per quanto concerne le modalità con cui verrà realizzata. Si parla di un grande “Parlamento in Piazza” che potrebbe durare addirittura per più giorni.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.