Alessia Onorati - 28 luglio 2014


Codice della strada più severo, ecco cosa cambia per la patente

Codice della strada più severo, ecco cosa cambia per la patente

Codice della strada più severo, ecco cosa cambia per la patente

Codice della strada, ecco cosa cambia. E’ stato approvato dalla Commissione Trasporti della Camera il testo unico della legge delega sulla riforma del Codice della strada che verrà probabilmente portato in Aula in autunno. Ci sono novità evidenti sulla patente soprattutto per quanto concerne quella per i ciclomotori, piuttosto ambita dai minorenni. La legge delega prevede infatti i punti per la patente anche per i minorenni, nel caso violassero il codice della strada, che andranno incontro a sanzioni piuttosto pesanti. Dunque anche i conducenti  di ciclomotori non superiori a 50 cc e minicar con patente AM potranno vedersi decurtare i punti e addirittura arrivare al sequestro della patente. Stessa cosa vale per i guidatori  di moto e scooter fino a 150 cc., con la patente A1 che potrebbero vedersi sospesa o revocata la patente con la decurtazione dei punti nel caso fossero beccati nella violazione del codice della strada. Dunque la patente per ciclomotori potrebbe assumere la stessa valenza della patente B, in un sistema più rigido per il controllo del codice della strada. Anche per i più anziani sono previsti dei provvedimenti: gli ottantenni e le persone al di sopra degli 80 anni dovranno infatti guidare vetture poco potenziate, esattamente come i neopatentati.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.