Alessia Onorati - 31 luglio 2014


Consigliera leghista a processo per discriminazione razziale

Consigliera leghista a processo per discriminazione razziale

Consigliera leghista a processo per discriminazione razziale

Forza Etna, forza Vesuvio, forza Marsili”. Donatella Galli, consigliera provinciale uscente della Lega Nord di Monza e Brianza lo aveva riportato sulla sua pagina Facebook augurandosi “una catastrofe naturale nel centro-sud Italia” e ora dovrà pagarne le conseguenze. La consigliera leghista infatti è stata denunciata per aver diffuso sul celebre socialnetwork “idee fondate sulla superiorità razziale ed etnica degli italiani settentrionali rispetto ai meridionali” e “discriminazione razziale ed etnica”.  Questo quanto riportato dal pm di Monza Emma Gambardella dopo la denuncia  arrivata dall’avvocato napoletano Angelo Pisani che si costituirà parte civile nel processo. La consigliera infatti col suo commento di cattivo gusto avrebbe alimentato il razzismo e le discriminazioni nei riguardi dell’Iltalia meridionale e dei suoi abitanti tanto da augurarsi una catastrofe naturale per eliminare le sue genti. Un gesto che non è andato giù all’Avvocato Angelo Pisani che non ha voluto lasciar correre e dunque porterà l’ex consigliera in tribunale. “Intendiamo lanciare un segnale forte – ha spiegato Pisaniper far capire a tutti che la dignità dei cittadini italiani, siano essi meridionali o settentrionali, va rispettata. Se non lo si comprende per senso civico e gli artefici lo capiranno pagando di tasca propria per le offese fatte”.

Leggi anche:

1 Commento pubblicato. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

  1. Remo 2 agosto 2014 at 21:27 -

    “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.” addio art.21 della Costituzione

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.