Alessia Onorati - 1 luglio 2014


Nicolas Sarkozy fermato dalla polizia: accusato di concussione

FRANCE/

Nicolas Sarkozy fermato dalla polizia: accusato di concussione

Una vera e propria bufera quella che ha coinvolto l’ex presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy che è stato posto sotto custodia cautelare dalla polizia francese di Nanterre per l’inchiesta su un presunto caso di corruzione e violazione del segreto istruttorio. Sarcozy è stato dunque posto in stato di fermo  per un periodo di 24 ore, eventualmente prorogabile di altre 24 al fine di poter essere interrogato dalla polizia francese riguardo la vicenda che lo interessa in prima persona. L’ex Primo Ministro francese è infatti accusato di aver cercato di estrapolare delle informazioni da un alto magistrato  riguardo un’ inchiesta che lo riguardava in cambio della promessa di una carica di prestigio per il Magistrato. In tale ambito sono già stati arrestati l’avvocato di Nicolas Sarkozy, Thierry Herzog, ritenuto un probabile intermediario e il giudice coinvolto, Gilbert Azibert, avvocato generale della Corte di Cassazione. Un caso, quello di Nicolas Sarcozy, che ha sconvolto la Francia intera per via di un’accusa piuttosto pesante riguardante un Presidente della Repubblica. Uscito dalla scena politica dopo la sconfitta al ballottaggio delle elezioni presidenziali del 2012 contro Francois Hollande, Nicolas Sarkozy si era detto pronto a tornare in campo per una riorganizzazione dell’Ump, il partito di centrodestra francese, come riportava il Journal du Dimanche, anche se adesso, con questo scandalo che lo coinvolge, dovra senz’altro rivedere i suoi piani.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.