Tommaso Napoli - 27 luglio 2014


Susan Sarandon: “uso da sempre droghe, ho avuto una storia con…”

Susan Sarandon: "uso da sempre droghe, ho avuto una storia con..."

Susan Sarandon: “uso da sempre droghe, ho avuto una storia con…”

Susan Sarandon rivela attraverso un’intervista rilasciata al ‘Daily Beast‘ di aver sempre fatto uso di droghe e di aver avuto negli anni ottanta una storia d’amore con David Bowie. A quei tempi, l’attrice e il cantante stavano lavorando insieme sul set di ‘The Hunger’, film uscito nelle sale cinematografiche nel 1983. “Lui è una persona davvero interessante – afferma la Sarandon – ed è così luminoso. E’ un talento oltre che essere anche un pittore, è grande”. L’attrice 67enne non si ferma qui e rivela inoltre di aver fatto, e continua a fare, uso di droghe, in special modo, funghi allucinogeni: “Io non sono una novità per l’idea dei funghi. Non mi piacciono però molto le cose chimiche. Timothy Leary era un mio amico, l’acido era bello e puro, ma io non stravedo per le sostanze chimiche. Ma ho fatto Ayahuasca e ho fatto i funghi e cose del genere. Il mio atteggiamento sulla marijuana o qualsiasi cosa sia è: “Non essere lapidato se devi far finta che non sei”, così non volevo fare uso di droghe se mi stavo prendendo cura dei miei figli. Mi piace farlo nel Grand Canyon, o nei boschi. Possono essere preparati e non si hanno responsabilità. Così ti ricordi del tuo posto nell’universo e rimetti le cose nella giusta prospettiva. Penso che si possono avere alcune esperienze molto profonde”.

Cosa ne pensa Susan Sarandon della marijuana?
“In piccole quantità sarà legale in tutto il mondo, e ciò causerà un punto di svolta molto interessante. Certo, se più persone fossero fumatori, invece di bere, le persone non picchiano le loro mogli dopo aver fumato, e l’erba non fa impazzire. Si ha solo fame, o si va fuori di casa, o si ride un sacco. Penso che sarebbe un mondo molto più dolce”.

La Sarandon parla anche della vicenda Woody Allen-Mia Farrow: “Credo che lui abbia veramente distrutto la famiglia in un modo orribile e che non ne abbia affrontato le conseguenze. Ha sempre avuto la fama di frequentare ragazze più giovani, e quando dico più giovani intendo davvero molto giovani”. L’attrice nel suo ultimo film, ‘The last of Robin Hood‘, interpreta una madre che incoraggia la figlia 15enne ad accettare la corte del 48enne attore Errol Flynn.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.