Filippo Mammì - 17 dicembre 2014


I Dieci Comandamenti: il rapporto tra gli italiani e le leggi di Dio

I Dieci Comandamenti: il rapporto tra gli italiani e le leggi di Dio

Com’è proprio del suo personaggio, Roberto Benigni riesce sempre, esibendosi in uno show, a far interrogare gli italiani sui più svariati argomenti, dalla politica alla società, dalle leggi civili alla religione. Ed anche con il suo show di Raiuno dedicato ai Dieci Comandamenti ha fatto tornare di moda le “Tavole della Legge” di Dio e il rapporto che intercorre tra queste e il popolo italiano. Tanto da diventare materia di un sondaggio, condotto dall’Istituto Demopolis per Famiglia Cristiana e posto ad un campione nazionale di oltre mille intervistati, che ha permesso di analizzare la memoria e il rispetto degli italiani verso i dieci comandamenti. Le domande hanno riguardato la conoscenza media dei comandamenti più noti, quelli più trasgrediti e quelli basati sull’esperienza personale di ciascun intervistato. E’ uscito fuori che tre italiani su dieci hanno dichiarato di ricordare tutti i comandamenti, mentre i due terzi ne rammentano solo i più importanti; inoltre, la conoscenza dei comandamenti acquista più percentuali per quanto riguarda la fascia femminile della popolazione, ma perde punti se si vanno ad analizzare le nuove generazioni. A sentire gli intervistati dall’Istituto Demopolis, i comandamenti più memorizzati dalle persone sono “Non uccidere” (circa il 92 % degli intervistati) e “Non rubare” (84 %); un buon 70 %, inoltre, ricorda di più “Non nominare il nome di Dio invano” e “Onora il padre e la madre”. Alla domanda su quali siano i comandamenti più trasgrediti al giorno d’oggi, l’80 % degli intervistati ha risposto “Non desiderare la donna d’altri”, mentre per il 71 % sarebbe “Non commettere atti impuri” il comandamento meno seguito dagli italiani, “Non dire falsa testimonianza” per il 68 % e “Non nominare il nome di Dio invano” per il 57 %. Per quanto riguarda la personale esperienza degli intervistati, una buona parte ha ammesso di aver trasgredito soprattutto “Ricordati di santificare le feste” (55 %) e “Non desiderare la donna d’altri” (51 %). Insomma, si comprende che, vista la crisi e l’insicurezza economica, i comandamenti più urgenti da riscoprire per gli italiani sono proprio quelli che riguardano il patrimonio e gli affetti.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.