Tommaso Napoli - 8 dicembre 2014


M5S, Pizzarotti: “Grillo passo indietro” ma lui risponde dal blog

M5S, Pizzarotti: "Grillo passo indietro" ma lui risponde dal blog

Il leader e co-fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, ha risposto attraverso un video messaggio dal suo blog per far sentire la sua voce e zittire tutti quelli che lo danno per morto: “Sono vivo” dice l’ex comico, anche in risposta a chi come Federico Pizzarotti dal meeting per lo statuto della città di Parma, ha detto che ormai è evidente a tutti che Grillo ha fatto un passo indietro. Presenti, insieme al sindaco parmense, un centinaio di pentastellati tra consiglieri, amministratori locali e parlamentari, e anche diversi espulsi: “Bisogna riprendersi il movimento e tornare alle spirito del 2009 – tuona il sindaco di Parma – perché non aver intercettato il 63% dell’astensionismo in Emilia Romagna per noi che rappresentiamo il cambiamento non è una vittoria”. “Meno scontrini e più programma” è questa la sintesi del pensiero Pizzarotti e di tutti i presenti al meeting organizzato dallo stesso che insieme alla deputata Giulia Sarti concorda sul fatto che non è un tabù pensare in futuro di togliere il nome di Grillo dal simbolo del Movimento, in quanto è una cosa che può cambiare. “Dobbiamo essere liberi in scioltezza, poi si dirà se è giusto o sbagliato, parlare del nome, parlare del simbolo, parlare di chi ne ha voglia, è lo stesso, dobbiamo essere uniti perché i nemici sono fuori mentre invece noi ci facciamo la battaglia da dentro”.

«Dobbiamo essere la forza più importante e la speranza più importante di questo paese»
Secondo il primo cittadino parmense bisogna che il Movimento continui ad essere la novità perché “se capiamo i nostri sbagli saremo i primi a trarne vantaggio”. “Noi siamo, siamo stati e dobbiamo essere la forza più importante e la speranza più importante di questo paese, però dipende da noi e se ci facciamo mangiare da delle lotte intestine, dal mio compagno di banco che non mi è simpatico, ma anche verso gli altri, ad esempio l’aggettivo che tu sei talebano, io sono espulso, tu sei scissionista, così non andiamo da nessuna parte, è questo che vedono gli altri”, spiega Pizzarotti che poi tiene a precisare di non sentirsi un dissidente e che non ha intenzione di uscire dal Movimento.

Il “Passo avanti” di Beppe Grillo e del Movimento 5 Stelle
Ma Grillo dalle pagine del suo blog con un video messaggio delle 18.10 del 7 dicembre tiene a precisare di essere vivo e più vivo che mai: “Ebbene sì! Sono vivo nonostante questo tentativo di seppellimento mio, di Casaleggio, del MoVimento 5 Stelle. Qui c’è un ribaltamento della realtà: i morti vogliono seppellire i vivi. I morti come Marino, come Renzie, vogliono seppellire i movimenti della società civile. Non ce la faranno mai. Io non ho fatto un passo indietro, io ho fatto un passo avanti! Il MoVimento 5 Stelle è andato avanti”. Qui il video integrale.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.