Filippo Mammì - 21 dicembre 2014


Nasce WhichApp, la risposta italiana a WhatsApp

Nasce WhichApp, la risposta italiana a WhatsApp

Le app, i social network, le chat ed i servizi di messaggeria sono sempre stati invenzioni ed appannaggio dei brokers stranieri; ma adesso, una chat tutta italiana potrà fare concorrenza a WhatsApp. Il trono dei servizi per la messaggeria istantanea sta quindi per essere occupato da un nuovo pretendente: un team di sviluppo, composto da sette persone intorno ai 34 anni, ha appena creato WhichApp, una chat che fornisce gli stessi servizi dell’app recentemente acquistata da Facebook, con in più qualche funzione innovativa. Infatti, l’app de noantri permetterà di tradurre simultaneamente i messaggi in dieci lingue e, soprattutto, è molto più attento alla privacy dell’utente. Ogni persona che si registra sulla chat avrà a disposizione un Pin che può essere condiviso al posto del numero di telefono, che invece resterà segreto; il problema delle spunte della nuova chat andrà incontro a chi è divenuto uno strenuo avversario delle doppie spunte blu di WhatsApp. Su WhichApp ci saranno solamente due modalità: una spunta gialla che indicherà che il messaggio è stato inviato ed una verde che informerà che il messaggio è stato ricevuto dal destinatario. Queste novità sembrano aver incontrato l’approvazione del pubblico: l’app è gratis ed è già reperibile su App Store e Play Store, ha appena superato i 30mila utenti e nell’ultimo mese sono stati spediti oltre 700mila messaggi tramite la nuova chat. WhichApp è stata inoltre inserita da Grata Research, una società di analisi statunitense, all’interno della mappa interattiva che monitora e segnala le chat più importanti al mondo.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.