Filippo Mammì - 12 dicembre 2014


Ucciso bimbo russo di 9 mesi in Liguria, la madre in procura

Ucciso bimbo russo di 9 mesi in Liguria, la madre in procura

Ancora una misteriosa sparizione con protagonista un bambino: i carabinieri di Imperia e Bordighera stanno cercando un bimbo di nove mesi sparito nel nulla la scorsa notte. Il piccolo è di nazionalità russa e si trovava in vacanza lungo il Ponente ligure con i genitori, che alloggiano a Bordighera al Grand Hotel del mare; adesso, la madre si troverebbe in Procura per essere interrogata e chiarire la sua posizione. La donna, infatti, sarebbe uscita dalla camera alle due di notte stringendo il bambino in braccio, diretta non si sa dove. Il compagno, che non è il padre naturale del bambino, non si sarebbe accorto di niente. Ci sono alcune fonti, ancora non confermabili, che hanno delineato una vicenda atroce: tornata da sola in albergo qualche ora dopo, la donna, Natalia Sotnikova, quarantenne, avrebbe detto al compagno di aver gettato il bambino in mare. La presunta tragedia si sarebbe verificata all’ex stabilimento balneare “Cala degli orsi” a Bussana, vicino Sanremo, nella stessa zona, dove la coppia è arrivata per una vacanza a bordo di una Bmw nera noleggiata a Ginevra. I tre erano alloggiati al Grand Hotel del mare di Bordighera da una settimana. Ancora non è chiaro cosa possa essere successo tra la notte e le prime ore dell’alba, in ogni caso le ricerche del bambino sono scattate intorno alle undici di stamane. Al momento, la madre è ancora in Procura dove è sottoposta ad interrogatorio dal procuratore aggiunto Grazia Pradella ed il pm aggiunto Francesca Scarlatti; intanto, carabinieri e vigili del fuoco stanno cercando il bambino nella zona indicata dalla madre, anche con l’ausilio di elicotteri e sommozzatori, coadiuvati dalla Guardia Costiera.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.