Tommaso Napoli - 23 febbraio 2015


Notte degli Oscar 2015: il miglior film è “Birdman” [lista di tutti i premi]

Notte degli Oscar 2015: il miglior film è "Birdman" [lista di tutti i premi]

Dopo tante attese, è arrivata la notte degli Oscar 2015 per la consegna dei premi in merito ai film usciti al cinema nell’anno 2014. A presentare per la prima volta l’attore Neil Patrick Harris, reso celebre dalla sitcom “How I Met Your Mother”, dove vestiva i panni del personaggio Barney Stinson. Confermate praticamente tutte le attese. Il film che alla fine l’ha spuntata su tutti è “Birdman” di Alejandro González Iñárritu con protagonisti Michael Keaton, Zach Galifianakis, Emma Stone e Edward Norton. “Birdman” ottiene anche il premio Oscar, oltre che come miglior pellicola, anche altri importantissimi premi come miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior fotografia. La statuetta come miglior attrice protagonista va a Julianne Moore per “Still Alice”, mentre il miglior attore protagonista è Eddie Redmayne, grazie alla sua meravigliosa interpretazione in “La teoria del tutto”. Miglior attrice non protagonista è l’ex “Medium”, Patricia Arquette per la sua recitazione in “Boyhood”. L’Italia nonostante la non candidatura di alcun film o attore per quest’anno, non è comunque rimasta a bocca asciutta. Il tutto grazie a Milena Canonero che ha vinto il premio Oscar per i ‘Migliori abiti di scena’ del film “Grand Budapest Hotel”. Di seguito tutti i premi vinti e le candidature per la notte degli Oscar 2015.

Miglior film
Per la consegna della statuetta più importante, ovvero quella per la miglior pellicola, è stato chiamato l’attore Sean Penn. Film candidati: “American Sniper”, “Birdman”, “Boyhood”, “Grand Budapest Hotel”, “The Imitation Game”, “Selma”, “La teoria del tutto” e “Whiplash”. L’Oscar per il miglior film 2015 va alla pellicola “Birdman” di Alejandro González Iñárritu con Michael Keaton, Zach Galifianakis, Emma Stone e Edward Norton.

Birdman, film del 2014

Miglior attrice protagonista
Attrici candidate: Marion Cotillard per “Due giorni, una notte”, Felicity Jones “La teoria del tutto”, Rosamund Pike per “Gone Girl”, Julianne Moore per “Still Alice” e Reese Witherspoon per “Wild”. Vince il premio Oscar come miglior attrice protagonista, Julianne Moore.

Miglior attore protagonista
In lizza per la vittoria del premio Oscar come miglior attore protagonista: Steve Carell (“Foxcatcher”), Bradley Cooper (“American Sniper”), Benedict Cumberbatch (“The Imitation Game”), Michael Keaton (“Birdman”) ed Eddie Redmayne (“La teoria del tutto”). Il miglior attore protagonista è Eddie Redmayne, grazie alla “La teoria del tutto”.

Miglior regia
A consegnare l’Oscar per la miglior regia, Ben Affleck. In lizza la regia di “Birdman”, “Boyhood”, “Foxcatcher” “Grand Budapest Hotel”, e “The Imitation Game”. Vince Alejandro González Iñárritu, regista di “Birdman”, alla suo premio Oscar.

Miglior sceneggiatura non originale (film basati su romanzi)
“American Sniper”, “The Imitation Game”, “Vizio di forma”, “La teoria del tutto”, “Whiplash”. Il premio Oscar come miglior sceneggiatura non originale va a Graham Moore per “The Imitation Game”.

Miglior sceneggiatura originale
Film candidati: “Birdman”, “Boyhood”, “Foxcatcher”, “Grand Budapest Hotel” e “Nightcrawler”. Vince la sceneggiatura di “Birdman”. A ritirare il premio gli sceneggiatori Alejandro González Iñárritu, Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris e Armando Bo.

Miglior colonna sonora originale
In lizza: “Grand Budapest Hotel”, “La teoria del tutto”, “Interstellar”, “Turner” e “The Imitation Game”. L’Oscar va ad Alexandre Desplat per “Grand Budapest Hotel”.

Miglior Canzone originale
Grazie al brano “Glory” realizzato per “Selma” di Ava DuVernay, vincono il premio Oscar come ‘Miglior Canzone originale’, John Stephens e Lonnie Lynn.

Miglior documentario
L’Oscar 2015 come miglior documentario va al docu “Citizenfour” di Laura Poitras.

Miglior montaggio
In nomination: “American Sniper”, “Boyhood”, “Grand Budapest Hotel”, “The Imitation Game” e “Whiplash”. A ricevere il premio Oscar, per la prima volta nella sua carriera, alla sua prima nomination, Tom Cross grazie al montaggio di “Whiplash”.

Miglior direttore della fotografia
Vince Emmanuel Lubezki, direttore della fotografia in “Birdman”. E’ il suo secondo premio Oscar consecutivo. Lo scorso anno vinse con “Gravity”.

Miglior scenografia
“Grand Budapest Hotel”, “The Imitation Game”, “Interstellar”, “Into the Woods” e “Turner”. Vince il premio Oscar “Grand Budapest Hotel”. A ricevere l’onorificenza Adam Stockhausen e Anna Pinnock, alla loro seconda candidatura consecutiva, per la prima volta nella loro carriera vincono l’Oscar.

Miglior film d’animazione
“Big Hero 6”, “Boxtrolls – Le scatole magiche”, “Dragon Trainer 2”, “Song of the Sea” e “La storia della principessa splendente”. L’Osca come miglior film d’animazione va a “Big Hero 6” di Don Hall e Chris Williams.

Miglior cortometraggio d’animazione
“Feast”, diretto da Patrick Osborne, con la produzione firmata da Kristina Reed e dalla Walt Disney Animation Studios.

Miglior effetti speciali in un film
I candidati: “Captain America: The Winter Soldier”, “Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie”, “Guardiani della Galassia”, “Interstellar”, “X-Men – Giorni di un futuro passato”. Vince come miglior effetti speciali in una pellicola, “Interstellar” di Christopher Nolan. A ricevere il premio Paul Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter e Scott Fisher.

Miglior attrice non protagonista
Le candidate: Patricia Arquette per “Boyhood”, Laura Dern per “Wild”, Keira Knightley per “The Imitation Game”, Emma Stone per “Birdman” e infine Meryl Streep per “Into the Woods”. Vince il premio Oscar 2015 per la migliore interpretazione di attrice non protagonista Patricia Arquette.

Miglior montaggio sonoro
Candidati i film “American Sniper”, “Birdman”, “Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate”, “Interstellar” e “Unbroken”. L’Oscar va ad “American Sniper” di Clint Eastwood. A ricevere il premio Alan Robert Murray e Bub Asman, al loro secondo premio Oscar.

Miglior tetto del montaggio sonoro
Candidate le pellicole seguenti: “American Sniper”, “Birdman”, “Interstellar”, “Unbroken” e “Whiplash”. Il premio Oscar come pellicola con il miglior montaggio sonoro va “Whiplash” di Damien Chazelle, interpretato da Miles Teller.

Miglior documentario:
Il miglior documentario che riceve la statuetta 2015 è “Crisis hotline: Veterans press 1” di Ellen Goosenberg Kent e Dana Perry.

Miglior cortometraggio
In lizza i corti “Aya”, “Boogaloo and Graham”, “Butter Lamp”, “Parvaneh” e “The phone call”. Il premio Oscar va a “The phone call”.

Miglior film straniero
Manca l’Italia, vincitrice lo scorso anno con “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. In lizza i film “Ida”, regia di Paweł Pawlikowski (Polonia), “Leviathan” (Leviafan), regia di Andrej Petrovič Zvjagincev (Russia), “Mandariinid”, regia di Zaza Urushadze (Estonia), “Storie pazzesche” (Relatos salvajes), regia di Damián Szifrón (Argentina) e “Timbuktu”, regia di Abderrahmane Sissako (Mauritania). Il premio Oscar va a “Ida”, pellicola polacca del regista Paweł Pawlikowski.

Miglior trucco e stylist
Vincono il premio Oscar, Frances Hannon e Mark Coulier, “Grand Budapest Hotel”.

Migliori abiti di scena
Il primo premio consegnato nella notte degli Oscar 2015 è tutto italiano. Vince per i ‘Migliori abiti di scena’, Milena Canonero per il film “Grand Budapest Hotel”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.