Tommaso Napoli - 12 maggio 2015


Immigrazione, parlano Ignazio La Russa (FdI) e Carla Ruocco (M5S)

Immigrazione, parlano Ignazio La Russa (FdI) e Carla Ruocco (M5S)

Intervistati da Sky TG24, Ignazio La Russa di Fratelli d’Italia e Carla Ruocco del Movimento 5 Stelle, hanno parlato di un tema molto scottante come quello dell’immigrazione, con i continui arrivi soprattutto a Lampedusa, esponendo il loro pensiero e la posizione che prende in merito il proprio partito. Secondo Ignazio La Russa serve «una missione militare che occupi i porti, impedisca la partenza dei barconi, arresti i trafficanti di uomini e renda quindi impossibili morti nel Mediterraneo. Contestualmente, e questo non c’è nella proposta, la creazione di centri di accoglienza veramente umanitari con i crismi della condizione positiva e con cui un centro di accoglienza può essere immaginato, lì sul posto ad opera delle comunità e delle organizzazioni internazionali per raccogliere le richieste di asilo e chi ne ha diritto, perché non tutti hanno diritto, ma molti per i motivi che abbiamo appena sentito ne hanno diritto, allora venga distribuito, redistribuito nei 28 paesi europei», ha concluso l’ex ministro della difesa. Secondo Carla Ruocco, invece, bisogna «assolutamente inasprire le pene, queste persone sono degli assassini quindi vanno trattati come tali. Io direi che finalmente ci si rende conto che sulle spalle di unico paese non può accadere questa catastrofe umana e tra l’altro ci sono tante forme per speculare su queste vittime: da una parte ci sono gli scafisti chiaramente quella più vistosa e più evidente ma anche che le stesse forze politiche che a volte usano questi argomenti per campagna elettorale contemporaneamente vediamo enorme speculazione e spartizioni di voti proprio sulla gestione di questi centri, quindi veramente bisogna fare attenzione e avere la reale volontà di risolvere il problema alla base».

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.