Filippo Mammì - 6 maggio 2015


Napoli: carabiniere uccide moglie e figlio a colpi di pistola e si suicida

Migranti annegati nel Canale di Sicilia: superstiti soccorsi da nave Zeran

Tragedia familiare all’alba nel cuore di Napoli, a pochi passi da piazza Dante: un carabiniere, Alfredo Palumbo, 42 anni, ha ucciso a colpi di pistola la moglie trentenne e il figlioletto di otto anni per poi rivolgere l’arma contro di sè suicidandosi. Non sono ancora note le cause della tragedia; l’omicidio – suicidio è avvenuto in vico Bagnara in un appartamento dell’ultimo piano di un palazzo, dove abitava tutta la famiglia. Sul posto sono giunte alcune pattuglie della Polizia di Stato. Palumbo era un maresciallo in servizio al Comando Legione, di stanza alla caserma di San Potito; la tragica scoperta è stata fatta dalla sorella del militare. Insospettitasi perché il fratello non rispondeva più al telefono, la donna, nel pomeriggio, ha deciso di recarsi a casa del carabiniere, della quale pare avesse le chiavi; entrata nell’appartamento, ha fatto la scoperta e dato immediatamente l’allarme. Palumbo non prestava servizio in un reparto operativo; davanti al palazzo di vico Bagnara sono giunti anche i carabinieri, il sostituto procuratore di turno e i funzionari della Squadra mobile e della Polizia Scientifica per i primi rilievi. In strada si è formata una folla di persone, per lo più conoscenti e parenti del militare e delle vittime, che non riescono ancora a darsi una spiegazione di quanto accaduto. La famiglia era conosciuta in zona e molto stimata. Per il momento, i militari sono convinti che Palumbo abbia compiuto l’omicidio – suicidio durante la notte tra lunedì e martedì oppure alle primissime luci dell’alba; infatti i cadaveri, al momento della scoperta, indossavano tutti il pigiama, una circostanza che rafforza l’ipotesi secondo la quale la moglie e il figlio fossero addormentati quando sono stati uccisi. La donna era riversa nel letto matrimoniale, mentre il bambino era nel suo letto in cameretta, dove è stato rinvenuto anche il corpo senza vita del padre.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.