Tommaso Napoli - 15 maggio 2015


Scuola, Di Battista del M5S: “Ritiro del Ddl, lo vuole maggioranza del Paese”

Scuola, Di Battista del M5S: "Ritiro del Ddl, lo vuole maggioranza del Paese"

Con l’imminente approdo alla Camera del Disegno di legge sulla ‘Buona Scuola’ del governo Renzi, sindacati, opposizione, docenti e studenti si stanno mobilitando contro l’approvazione di tale Ddl. Il Movimento 5 Stelle, attraverso il deputato Alessandro Di Battista, ha invitato chiunque abbia voglia di protestare in difesa della scuola pubblica, davanti alla Camera dei Deputati: “La scuola pubblica – spiega Di Battista – è in rovina, ci sono classi pollaio, insegnanti sottopagati, migliaia e migliaia di precari e i tetti crollano. Il Parlamento aveva l’occasione – per la prima volta dopo tanti anni – di approvare una legge a sostegno della scuola pubblica ma questo Governo che cosa fa? Da soldi nostri alle scuole private e istituisce la figura del super-preside con il compito di chiamare direttamente gli insegnanti trasformando la scuola pubblica, di fatto, in un’azienda ad alto rischio di clientelismo. Ci avete chiesto migliaia di volte di organizzare una manifestazione davanti a Montecitorio. L’abbiamo fatto e vi aspettiamo. Dobbiamo essere tanti perché chi vuole il ritiro del disegno legge del PD sulla scuola è minoranza in Parlamento ma è maggioranza nel Paese! Invitiamo genitori, insegnanti, studenti, presidi a scendere in piazza. Facciamolo senza bandiere, non importa lo schieramento di uno o dell’altro. L’essenziale è essere tanti perché è in gioco il futuro della scuola pubblica statale! Ci vediamo martedì 19 dalle 11.00 in poi davanti alla Camera dei Deputati”, conclude il Cinquestelle.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.