Valentina Giannettoni - 1 maggio 2015


Serie A: l’Empoli fa poker al Napoli, a sorpresa finisce 4-2

Serie A: l'Empoli fa poker al Napoli, a sorpresa finisce 4-2

Ieri sera, nel posticipo della serie A, l’Empoli ha battuto a sorpresa il Napoli per 4-2 facendolo allontanare dalla zona Champions. Le due squadre capitoline Roma e Lazio distano adesso 6 punti a 5 giornate dalla fine. Rimane dunque possibile solo la qualificazione all’Europa League, sempre che il Napoli non vinca l’Europa League che gli consentirebbe così di giocare la prossima Champions. Da esaltare sono proprio i ragazzi di Sarri, che a tratti esprimono un calcio davvero impressionante. Nel primo tempo si vede solo una squadra in campo, l’Empoli, e dopo 30″ Saponara si infila tra le linee, entra in area ma viene circondato da Maggio e Koulibaly facendo sobbalzare Sarri che recrimina un calcio di rigore. Al 3° minuto Koulibaly sbaglia l’appoggio e Saponara ne approfitta rubando la palla, che serve subito a Pucciarelli, messo però in difficoltà da un’ottimo intervento di Andujar. Al 5′ sempre Pucciarelli effettua una bella girata in area che trova un quasi disperato Britos salvare i partenopei dal possibile vantaggio dei toscani. Vantaggio che arriva dopo tre minuti: all’8′ la difesa del Napoli si fa trovare impreparata, da un fallo laterale Saponara prende palla e scarica un bel passaggio su Pucciarelli, che trova il passaggio filtrante per Maccarone, Koulibaly è in ritardo e si scorda di Maccarone, il quale porta in vantaggio i toscani. L’Empoli per tutta la mezz’ora viaggia sulle ali dell’entusiasmo, l’unica azione degna del Napoli è un tiro cross di Callejon che viene parato senza problemi da Sepe. Al 35′ Hamsik ha una bella occasione con un tiro di sinistro che va a finire pochissimo di lato. L’Empoli non si arrende e anzi prende fiducia, fa avanzare il Napoli per poi punirlo in velocità: un cross di Maccarone per Saponara, che trova il portiere Andujar effettuare una bella parata che però va a finire sul viso di Britos facendogli segnare l’autogol e il doppio vantaggio dell’Empoli.

La squadra partenopea è in balia della furia empolese che non cessa a finire. Croce eccezionale in mezzo, passaggio di prima su Pucciarelli che si vede parare il tiro da Andujar, però non può fare nulla sulla ribattuta; Saponara si coordina e segna il gol del 3-0 con una splendida mezza rovesciata. Nel secondo tempo il Napoli prova a riaprire la partita, ma con tutta onestà servirebbe davvero un miracolo. Con un pizzico di fortuna arriva l’1-3 grazie ad una carambola su Laurini. Poi un’altra rete nella porta sbagliata, Albiol, in occasione della punizione battuta da Valdifiori, devia di testa nella propria porta segnando il 4-1. Nel finale arriva il 4-2 con un bel tiro di Hamsik che si insacca. Il Napoli perde punti ancora una volta con una cosiddetta “piccola” squadra, che però in questa occasione si è dimostrata davvero grande.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.