Filippo Mammì - 19 maggio 2015


Twin Peaks, il magico ripensamento di Lynch: “Dirigerò il sequel”

Twin Peaks, il magico ripensamento di Lynch: "Dirigerò il sequel"

E’ ufficiale: David Lynch dirigerà finalmente il sequel del celebre telefilm, scritto e prodotto da lui stesso, che ha fatto la storia della tv anni Novanta, “Twin Peaks”. Sembrava ormai che il progetto si fosse arginato mesi fa, con un clamoroso dietrofront del regista, ma, con pochissime parole su Twitter, Lynch ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai numerosissimi ammiratori della saga di Laura Palmer: “Cari amici, le cose non sono come sembrano… sta succedendo di nuovo” aveva twittato Lynch. Appena un mese fa, il regista di “The elephant man” e “Mulholland drive” aveva sempre affidato al social network il suo rammarico per non poter dirigere la serie e per il progetto, che ormai pareva morto sul nascere: “Dopo un anno e quattro mesi di negoziati rinuncio, perchè non è stato stanziato abbastanza denaro per realizzare il copione come ritenevo andasse fatto…adoro il mondo di “Twin Peaks” e mi sarebbe piaciuto che le cose andassero diversamente”. Adesso, però, le cose sono davvero andate diversamente e Lynch ha ottenuto il via libera per lavorare ai nuovi episodi della serie, che saranno più dei nove stabiliti in precedenza. Insomma, sarà un lavoro che lascerà i fan con la bocca aperta: “E’ valsa proprio la pena di aspettare un po’ di più e la tazza è risultata più capiente di quanto ci aspettassimo – ha commentato David Nevins, presidente di Showtime, il network americano che produrrà queste nuove puntate della serie e, intanto, ritrasmetterà l’anno prossimo la seconda stagione dei primi anni Novanta – la pre produzione può iniziare!”. Intanto, si sa già che torneranno nel sequel molti degli attori che hanno preso parte alla prima serie, ormai cult (in Italia è stata trasmessa da Canale 5): Sheryl Lee, interprete di Laura Palmer, e Kyle MacLachlan, che dava il volto al detective speciale Dale Cooper.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.