Tommaso Napoli - 14 giugno 2015


Fare il pieno con lo smartphone? Adesso si può, grazie a TotalErg

Fare il pieno con lo smartphone? Adesso si può, grazie a TotalErg

La TotalErg lancia una nuova applicazione che si appresta a cambiare per sempre il modo di mettere carburante ai propri mezzi. In collaborazione con Satispay arriva l’app del futuro, al momento disponibile in solo 31 stazioni, per lo più del milanese. Ecco come funziona: ci si registra attraverso il proprio device, inserendo fronte e retro della carta d’identità. Il pagamento al rifornimento arriva tramite il proprio Iban. Sempre attraverso lo smartphone ci sarà la possibilità di inviare credito anche ad altri utenti, per esempio amici e familiari. Per invogliare le persone nell’utilizzare questa incredibile applicazione è stato deciso di offrire uno sconto di 10 euro per l’acquisto di carburante, sconto valido fino al 31 agosto per chiunque voglia provare questo nuovo servizio di mobile payment. Si tratta di un modo rivoluzionare di comprare carburante eliminando l’utilizzo dei contanti, un modo nuovo per il vecchi continente che ultimamente sta spopolando in altre parti del Mondo. L’Assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran ha dichiarato che “i milanesi hanno già dimostrato di apprezzare i metodi di pagamento tramite smartphone. Sono sempre più numerosi quelli che comprano il biglietto dei mezzi pubblici tramite mobile e stanno crescendo anche quelli che si affidano ad un’app per pagare la sosta sulle strisce blu. Con questo nuovo servizio offerto da TotalErg e Satispay, Milano conferma la sua vocazione di smart city, attenta alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie per semplificare la vita dei cittadini”. Secondo Fabio Bonavita, Responsabile Marketing Strategico di TotalErg, “in Italia siamo i primi operatori petroliferi ad aver adottato una soluzione ‘full mobile payment’, intendiamo implementare il servizio in nuove stazioni in tutta la penisola, anche perché i dati sono chiari: i pagamenti digitali da Pc, tablet e smartphone sono cresciuti del 20% nel 2014 nonostante la riduzione dei consumi e, tra questi, i pagamenti da mobile hanno registrato addirittura una crescita del 60%”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.