Valentina Giannettoni - 23 giugno 2015


Fiorentina, Paulo Sousa è il nuovo allenatore: “Divertire e vincere”

Fiorentina, Paulo Sousa è il nuovo allenatore: "Divertire e vincere"

Tutto lascerebbe pensare che Paulo Sousa, nuovo allenatore della Fiorentina, sia il degno sostituto di Vincenzo Montella dopo la conferenza stampa di ieri sera, dove è avvenuta la sua presentazione ufficiale: “Voglio onorare il passato di questa società  – le sue prime parole da tecnico viola – farò del mio meglio per arrivare a dei traguardi importanti”. Per quanto riguarda gli obiettivi stagionali della squadra toscana ha precisato: “Troppo presto per potermi sbilanciare, ma vogliamo far divertire, divertici e vincere”. Il portoghese ha poi elogiato il lavoro svolto in questi anni dal predecessore Montella: “Sono un fan di Vincenzo e sono onorato di proseguire il suo percorso, il suo calcio è spumeggiante e divertente e proveremo a riproporlo”. Apportando però qualche cambiamento, come da lui stesso dichiarato: “Mi piace il calcio propositivo, ma devo dare una mia impronta. Gomez? Ogni giocatore ha delle sue caratteristiche, devo solo capire se i giocatori che ho a disposizione siano in linea con me e con la società”. La squadra toscana partirà per il ritiro di Moena il prossimo 6 Luglio. Tutti gli esperti di calcio sanno che Paulo Sousa ha un passato bianconero e si sa che a Firenze non è cosa gradita, ma in merito al suo passato ha aggiunto: “Io sono onorato di essere nel mondo del calcio da anni, non tutti hanno la mia possibilità, capisco che la tifoseria viola ricordi il mio passato juventino…ma speriamo che si ricordino di me per il lavoro che faremo insieme, una volta arrivati a traguardi prestigiosi”. Voci di mercato danno in dubbio la permanenza del giocatore egiziano Mohamed Salah, ma il tecnico portoghese ha aggiunto: “Lo conosco bene e so che può essere un valore aggiunto”, quasi dichiarando che la sua idea di squadra parte proprio dall’avere in rosa il giocatore egiziano. Anche la società si è espressa in merito: “La società ha esercitato l’opzione di prolungare il prestito – ha dichiarato il ds viola Daniele Pradè – l’ultima parola spetta al giocatore”. La società viola spera che Salah voglia rimanere a Firenze, grazie anche alla riconoscenza verso la squadra che lo ha rilanciato. L’ultima parola a mercoledì, quando ci sarà l’incontro con i procuratori del giocatore.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.