Giovanna Di Grazia - 29 giugno 2015


Il ‘Gelato al cioccolato’ di Pupo diventa un locale e sfida l’Hard Rock Cafè

Il 'Gelato al cioccolato' di Pupo diventa un locale e sfida l'Hard Rock Cafè

Il cantante e presentatore, Enzo Ghinazzi, in arte Pupo ha deciso di sfidare l’Hard Rock Cafè con il suo ‘Gelato al cioccolato’: si tratta di una gelateria museo, inaugurata il 28 giugno a Ponticino, in provincia di Arezzo. L’artista, con la canzone di cui da nome al locale, nel 1979 ha avuto un successo di livello mondiale. All’apertura presente anche il paroliere del pezzo, Cristiano Malgioglio. «E’ una sfida all’Hard Rock Cafè americano», ha spiegato Pupo. «Ho depositato il logo in tutto il mondo e già mi hanno chiesto di aprire un locale a Mosca, Lugano e Toronto». La gelateria sarà gestita delle figlie Clara e Ilaria, che per fare le cose in grande e per essere super preparate in questa nuova avventura del padre hanno studiato e imparato come si produce il gelato, alla Carpignani Gelato University di Bologna. L’Hard Rock Cafè di Pupo non sarà però una semplice gelateria, ma omaggerà la carriera dell’artista come lo stesso spiega: «Ci ho messo i cimeli più importanti. Nel pavimento ho fatto incastonare undici dischi d’oro, il tapiro e tante foto con colleghi e amici, da Celentano a Morandi, fino alla Nazionale cantanti», ‘Gelato al cioccolato’ sarà dunque un vero e proprio «museo di Pupo». Infine il cantante svela il motivo per cui il locale di quello che si appresta ad essere il primo di tanti altri in giro per il mondo, sia stato aperto proprio a Ponticino: «La mia storia comincia qui, nel locale che ho risistemato e che ospitava l’associazione culturale dove da ragazzo suonavo la chitarra e cantavo».

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.