Tommaso Napoli - 16 giugno 2015


Matteo Salvini dopo i ballottaggi: “La poltrona di Renzi traballa”

Matteo Salvini dopo i ballottaggi: "La poltrona di Renzi traballa"

Secondo il Segretario della Lega Nord, Matteo Salvini «la poltrona di Renzi traballa»; tale dichiarazione arriva durante un intervento a “Radio Padania”. «Sicuramente – spiega il leghista – è una bella mazzata per il Pd, che ha passato un anno a parlare di legge elettorale e Senato quando l’emergenza in Italia sono la disoccupazione e l’immigrazione fuori controllo. Ci stiamo preparando per un governo alternativo, vediamo se Berlusconi è interessato alle nostre proposte». In serata, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, ha rivelato di avere in programma un incontro con Silvio Berlusconi «per capire se possiamo ragionare assieme ad esempio sull’Europa. Ci stiamo preparando per un governo alternativo, vediamo se Berlusconi è interessato alle nostre proposte. Chi guiderà la coalizione, lo sceglieranno le primarie». Sui ballottaggi: «Se consideriamo anche la vittoria ad Arezzo, patria del ministro Boschi, qui di impossibile non c’è più niente. La poltrona di Renzi traballa, sicuramente è una bella mazzata per il Pd». Attraverso una nota il vicesegretario Pd, Lorenzo Guerini, ha commentato i risultati dei vari ballottaggi: «Dai ballottaggi vengono risultati con luci e ombre. Brucia la sconfitta di Venezia come quelle di città importanti quali Arezzo, Fermo, Matera, Nuoro. Aver riconquistato città simbolo come Mantova o Trani o confermato buoni amministratori a partire da Lecco non è sufficiente a giudicare positivo questo risultato. L’analisi puntuale conferma che il Pd è nettamente il primo partito in Italia anche nel numero dei sindaci, ma non è sufficiente a farci brindare stanotte».

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.