Redazione - 13 novembre 2015


Berlusconi: “Modifica della legge Severino nel patto del Nazareno”. Renzi: “Non è vero”

Botta e risposta tra l’ex premier e l’attuale in materia del patto del Nazareno. Secondo Berlusconi prevedeva la modifica della legge Severino, ma Renzi nega: «Forse è una delle sue barzellette»

Berlusconi: "Modifica della legge Severino nel patto del Nazareno". Renzi: "Non è vero"

Silvio Berlusconi parlando a ‘Porta a porta’ ha detto che il patto del Nazareno prevedeva che gli venisse ridata l’agibilità politica. Ciò poteva essere portato a compimento solo in un modo: modificare la disposizione sulla cui base poi il Senato riconobbe la sua incandidabilità. Matteo Renzi però, secondo il Cavaliere non avrebbe rispettato tale patto. Il presidente del Consiglio ha prontamente ribattuto a quanto dichiarato dal leader di Forza Italia: «Forse è una delle sue barzellette, ma non fa ridere. Io non ho mai promesso a Berlusconi una modifica della Severino. Probabilmente si confonde con l’altro Matteo», ha dichiarato il premier. Sull’argomento è intervenuto anche il vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini: «Berlusconi preoccupa: oltre a sbagliare le piazze e infilarsi in quelle della Lega, ora sbaglia anche i patti, non so se apposta o perché le cose cominciano a sfuggirgli. Nessun Nazareno prevedeva modifiche alla Severino, il tentativo di intorbidare le acque, se non è una amnesia, è smaccato e puerile».

La Lega supera Fi nei sondaggi
Silvio Berlusconi a ‘Porta a porta’ ha parlato inoltre del fatto che negli ultimi sondaggi la Lega Nord sembra aver superato Forza Italia: «Non mi preoccupa», ha spiegato l’ex premier. «Nel 2013 eravamo all’11% e quando ho ricomincisto ad andare in televisione in 23 giorni ho portato Fi al 21%. Sono tornato in campo perché abbiamo le elezioni in città importanti di cui il centrodestra deve assicurarsi il governo dopo i peggiori sindaci scelti dalla sinistra con le primarie», ha detto infine.

Leggi anche: