Redazione - 11 marzo 2018


Canapa: una pianta, mille utilizzi

Una pianta per la salvaguardia del pianeta e non solo. Scopriamo Gli utilizzi della canapa, la “pseudo droga”

Canapa: una pianta, mille utilizzi

La canapa o cannabis, è considerata una pianta di origine asiatica e viene coltivata con dei cicli annuali che di solito vanno dai 3 ai 9 mesi. Nessuno è a conoscenza, o almeno non completamente, di quelli che sono i molteplici utilizzi di questa straordinaria pianta, comunemente conosciuta purtroppo, unicamente come droga. Di seguito elenchiamo alcuni settori in cui lo sviluppo della canapa è una vera risorsa per vivere in sintonia con il pianeta. La Canapa come carburante: in America già dal 1800 la canapa veniva utilizzata per le lampade come combustibile ed era possibile produrlo autonomamente. Esso infatti non produceva sostanze nocive per l’ambiente ed il suo utilizzo è testimoniato dal primo prototipo di automobile, la HEMP BODY CAR, progettata da Henry Ford tutta in bioplastica derivata dalla canapa e alimentata con etamolo di canapa. L’etamolo infatti è considerato uno dei carburanti del futuro, essendo possibile produrlo in larga scala.

La Canapa come alimento
Diffuso è l’uso della canapa come alimento, spesso abbiamo sentito parlare dell’olio di canapa come condimento o di semi e farina di canapa, considerato ricco di aminoacidi dal punto di vista alimentari ed estremamente benefico per il loro rapporto di vitamine e minerali. Ad oggi i semi di canapa o cannabis, sono utilizzati per condire insalate o insaporire il pane. La vitamina E al suo interno, svolge un’azione antiossidante ed i semi di canapa sono consigliati per la prevenzione del colesterolo, asma, sinusite, artrosi, tracheite e malattie legate all’apparato cardiocircolatorio. La farina di canapa è un ottimo sostituto per “impasti” adatti alla celiachia.

La Canapa come tessuto
La canapa può essere utilizzata anche come tessuto, perché grazie alla sua fibra cava, rimane calda d’inverno e fresca d’estate. Tra tutti i tessuti conosciuti, la canapa è sicuramente quello più resistente, questa proprietà rende la canapa ideale per realizzare cordami e vele nautiche. Estremamente confortevole da indossare questo tessuto protegge molto bene dall’umidità e costituisce un filtro naturale per i raggi UVA. Purtroppo in Italia questa fibra tessile non viene più prodotta ma solamente importata.

La Canapa come cosmetico
L’olio di canapa è ricco di acidi grassi Omega 3 e Omega 6, vitamine e Sali minerali che lo rendono un interessante rimedio naturale come idratante e antiage per la pelle. Inoltre ha proprietà lenitive, antibatteriche e antinfiammatorie. È un buon rimedio per le malattie della pelle, come ad esempio per eczema, psoriasi e xerosi. È indicato anche per la bellezza dei capelli poiché agisce come nutriente e ristrutturante, da non sottovalutare anche per trattamenti antiforfora grazie alla sua proprietà antibatterica. 

La Canapa come “prodotto tecnico”
Dopo l’esplosione dell’erba legale in Svizzera, la febbre delle cime di canapa light è arrivata anche in Italia, con un’unica differenza, in Svizzera le inflorescenze sono state registrate come sostituto del tabacco, mentre in Italia vengono vendute come “prodotto tecnico”. Innumerevoli sono state le fiere ed i negozi online aperti dedicati alla vendita dell’erba legale. In commercio troviamo vari tipi di Erba legale o inflorescenze, certificati a livello Europeo che sviluppano al massimo 0.6% di THC (ovvero quello imposto dalla Legge italiana).

Tutti i Grow Shop, in particolare Lo Specialista Della Canapa, sceglie produttori Italiani per la sua erba legale online, per garantire ai loro clienti prodotti di ottima qualità e per fornire una risorsa per tutti i coltivatori italiani di Canapa.

Leggi anche: