Redazione - 5 giugno 2018


Di quale problema di udito soffrite: ecco come scoprirlo

Di quale problema di udito soffrite: ecco come scoprirlo

Il modo migliore per scoprire quale sia il problema di udito di cui soffrite, è ovviamente fare affidamento su uno specialista. Potete mettervi in contatto con un centro audiologico direttamente tramite il sito https://www.info-udito.com/. Dopo aver lasciato i vostri dati, verrete contattati telefonicamente per prendere appuntamento per una visita, gratuita e senza impegno. Sappiamo benissimo però che molte persone vogliono poter arrivare ad una visita preparate al meglio, consapevoli insomma di cosa il medico potrebbe dire loro. Ecco allora come scoprire tramite i sintomi che state vivendo quale potrebbe essere il problema di cui soffrite:

Abbassamento intenso della capacità uditiva da un orecchio o da entrambe le orecchie, non associato ad altri sintomi. Se soffrite di un abbassamento di questa tipologia, il vostro problema prende il nome di ipoacusia. In alcuni casi la causa è un’infezione o un’otite, ma solitamente dipende invece da una degenerazione neurale e in questo caso quindi la soluzione più adatta al problema è la scelta di un apparecchio acustico.

Suoni, ronzii e rumori di sottofondo, il cui termine tecnico è acufeni. Se avete sintomi di questa tipologia, è possibile che vi sia un’infezione in corso dell’apparato uditivo. Come tutti sanno, le infezioni peggiorano con il passare del tempo, e possono comportare conseguenze anche molto gravi. Proprio per questo motivo coloro che soffrono di questo genere di sintomi devono farsi visitare da un medico, così che sia possibile iniziare quanto prima la terapia antibiotica necessaria per sconfiggere del tutto l’infezione.

Dolore all’orecchio, ispessimenti e tumefazioni, eritemi, gonfiore, accompagnati nei casi più gravi anche da un abbassamento della capacità uditiva. Se soffrite di questi sintomi, probabilmente il vostro problema è una pericondrite. Si tratta di un’infiammazione causata da un trauma piuttosto violento, molto diffusa infatti tra gli sportivi che praticano attività come il rugby o le arti marziali. Il trauma può anche essere un piercing o l’inserimento di un qualche corpo estraneo nel padiglione auricolare, magari a seguito di una caduta o di un incidente. Se una di queste situazioni vi è familiare, è molto probabile che questa infiammazione sia in corso. Anche in questo caso è fondamentale farsi subito controllare da un medico che con molta probabilità vi segnerà sia gli antibiotici che farmaci antinfiammatori.

Dolore intenso all’orecchio che tende a peggiorare con il passare dei giorni. Se è questo il sintomo, probabilmente soffrite di otite. Potrete scoprirlo con una semplice visita medica e il trattamento più adatto è ovviamente di tipo antibiotico, dato che l’otite è un’infiammazione a tutti gli effetti. Nel caso in cui si tratti di otite cronica, potrebbe però essere necessario un intervento chirurgico.

Leggi anche: