Redazione - 11 agosto 2018


ESTA USA: tutto quello che devi sapere

Tutto quello che c’è da sapere per le autorizzazioni ESTA. Come base il richiedente è tenuto ad indicare sia la motivazione che la durata del viaggio

ESTA USA: tutto quello che devi sapere

Chi non ha mai sognato di intraprendere un viaggio alla scoperta degli Stati Uniti? D’altronde, più di una generazione è cresciuta con il “mito” americano, alimentato nel corso dei decenni da decine di film hollywoodiani. Città come New York, Los Angeles, Las Vegas, grattacieli che si allungano fino a raggiungere il cielo, montagne maestose, parchi sterminati; l’immaginario collettivo ancora tende ad attribuire al territorio americano una magia difficile da riscontrare altrove. Inoltre, la vastità degli Stati Uniti è garanzia di una moltitudine di paesaggi, ognuno dei quali caratterizzato da elementi di unicità e, proprio per questo, in grado di affascinare chiunque. Si passa, ad esempio, dai deserti sconfinati alla beatitudine offerta dal mare caraibico. Il modo migliore per rendersi conto dell’enormità del territorio statunitense è attraversarlo da una costa all’altra, optando per un itinerario che, seguendo la strada a nord, da New York arriva fino a San Francesco. Altrettanto consigliato è un viaggio che da Miami conduca fino a Los Angeles. Ma non è solo il turismo a spingere annualmente milioni di persone a recarsi in aereo (o in nave) negli Stati Uniti. Molti viaggiano per motivi di lavoro, altri ancora per raggiungere familiari o amici.

Come fare per ottenere l’ESTA

A facilitare l’ottenimento è la possibilità di inoltrare la richiesta di autorizzazione ESTA online dal sito. Per procedere è sufficiente compilare un formulario apposito. Oltre a dover fornire i dati personali, il richiedente è tenuto ad indicare sia la motivazione che la durata del viaggio. Una volta inoltrato, l’esito della domanda potrà essere positivo o negativo. La risposta, ad ogni modo, giungerà entro e non oltre le 72 ore.

Ma quali sono i requisiti da rispettare per poter richiedere l’ESTA USA?

Innanzitutto, come già anticipato, occorre far parte di uno dei Paesi ammessi nel programma di viaggio senza visto, ed essere certi di lasciare gli Stati Uniti trascorsi meno di 90 giorni dall’ingresso.

Questo significa avere già con sé un biglietto di ritorno o, in alternativa, un biglietto di viaggio verso un altro Paese. Il richiedente, allo stesso momento, deve possedere un passaporto e non aver già ottenuto una delle altre tipologie di visto esistenti.

Riassumendo, quali sono nel dettaglio i passaggi da seguire per conseguire l’ESTA?

Dovrà essere compilato un modulo online, inviata la domanda ed effettuato il pagamento della cifra prevista. Se l’esito sarà positivo, l’autorizzazione verrà inviata via email o tramite posta. Chi lo desidera ha l’opportunità di stampare la domanda o, se impossibilitato, a richiederne una copia via posta.

Un aspetto che merita di essere sottolineato è il fatto che, non potendo essere paragonata ad un visto, l’ESTA non è sufficiente ad assicurare l’ingresso negli Stati Uniti. Spetta alla polizia di frontiera il compito di rilasciare l’autorizzazione finale dopo aver effettuato gli opportuni controlli.

L’ESTA ha una durata di 24 mesi, terminati i quali sarà necessario procedere ad una nuova richiesta. Per quanto concerne il rinnovo, si tratta di un’eventualità prevista per chi si trova a viaggiare più volte negli Stati Uniti. Il rinnovo può essere richiesto direttamente online, inserendo le informazioni relative al nuovo itinerario.

Quando l’ESTA viene respinta?

Come è possibile procedere qualora la richiesta dell’ESTA USA sia respinta? In tal caso si potrà inoltrare una domanda per l’ottenimento del Visto, ossia il documento normalmente previsto per i soggiorni temporanei negli Stati Uniti.

Le ragioni che spingono a negare l’ESTA sono diverse. Oltre a motivi di sicurezza, vengono respinte le domande effettuate da soggetti non residenti in uno dei Paesi che ha aderito alla domanda, la presentazione di un passaporto scaduto, la programmazione di un viaggio di una durata maggiore di 90 giorni ed eventuali errori nella compilazione della richiesta.

Anche determinate malattie possono portare le autorità a non concedere l’ESTA. Qualunque sia la causa, nel momento in cui un soggetto effettuerà la domanda per il Visto non verrà informato sul motivo che ha indotto l’autorità a rifiutare l’ESTA.

È importante ricordare come la domanda ESTA sia inoltrabile esclusivamente online. Ovviamente, il questionario è disponibile in più lingue, italiano incluso. Per quanto riguarda la sicurezza, è direttamente il Dipartimento di Sicurezza Americana a garantire la protezione dei dati in base a quanto previsto dalle attuali normative sulla privacy.

Un enorme contributo, da questo punto di vista, è fornito da sistemi di sicurezza moderni, grazie ai quali viene impedito a terze persone di avere accesso ai dati personali.

Se la richiesta è andata a buon fine, il soggetto che ha in programma un viaggio negli USA avrà in mano velocemente l’autorizzazione. Tuttavia, non è da escludere un possibile smarrimento della stessa.

Qualora tale evento dovesse verificarsi, è possibile contattare l’ufficio ESTA, semplicemente accedendo al sito ufficiale, per farsi consegnare in modo del tutto gratuito una nuova autorizzazione.

Durata della validità dell’ESTA

In precedenza è stato indicato in 24 mesi il periodo di validità dell’ESTA USA. Qui è importante sottolineare come i due anni non siano ritenuti validi qualora il passaporto dovesse scadere prima del termine previsto. Se ciò si verifica, occorrerà prima di tutto procedere al rinnovo del passaporto, quindi inoltrare una nuova domanda.

Nell’arco dei 2 anni di validità, è possibile entrare più volte in territorio statunitense, salvo procedere alle modifiche della domanda, come già indicato qui sopra. In merito a tali modifiche è importante ricordare come non sempre sia possibile seguire tale strada.

Quest’ultima è ammessa, ad esempio, se al momento della compilazione è stato indicato un indirizzo email errato. Se a non essere corretti sono i dati del passaporto, invece, la modifica non potrà avere luogo. L’interessato sarà così costretto ad inoltrare una nuova domanda.

Per tutte le domande e gli approfondimenti relativi alla richiesta dell’ESTA potete navigare l’apposita sezione: https://www.application-esta.us/domande-esta.

Leggi anche: