Redazione - 5 dicembre 2018


Furti in calo a Catania, ma le cifre continuano ad essere elevate

Furti in calo a Catania, ma le cifre continuano ad essere elevate

Nella provincia catanese i reati di furto sono diminuiti in modo importante nel corso degli ultimi anni, tuttavia le cifre rimangono ancora troppo alte. ISTAT, il noto istituto di statistica italiano, mette a disposizione dei dati molto autorevoli per quel che riguarda i furti, analizziamo subito la situazione catanese.

I numeri e i trend degli ultimi 5 anni
Negli ultimi 5 anni il numero di furti è diminuito in modo costante, ma come si accennava in precedenza è attestato ancora su numeri molto alti, soprattutto laddove vengano rapportati alle dimensioni della città. Nel 2013, a Catania, si sono verificati 36.006 furti, nel 2014 34.387, nell’anno seguente la cifra è scesa a 31.299; nel 2016 il numero di furti è ammontato a 27.499 mentre nel 2017, ovvero l’ultimo anno relativamente a cui ISTAT può fornire dei dati, i furti sono stati 25.742. Ovviamente queste statistiche presentate da ISTAT fanno riferimento agli episodi denunciati, di conseguenza è verosimile immaginare che queste cifre possono essere riviste al rialzo.

I furti di autovetture
Molto interessante è inoltre scoprire quali siano le cifre relative alle varie tipologie di furto, e al primo posto si collocano i furti di autovetture. Nel 2017 a Catania si sono rubati ben 6.136 veicoli, una cifra altisonante che costituisce comunque un miglioramento rispetto al 2013, quando il numero di tali episodi superò abbondantemente le 9.000 unità.

Non stupisce, dunque, il fatto che il secondo reato più consueto nella provincia catanese sia il furto di auto in sosta: nel 2017 si sono registrati ben 2.796 episodi di questo tipo.

Furti in abitazione
I furti nelle abitazioni si collocano al terzo posto, con 2.651 casi nell’arco del 2017; dal momento che i furti in abitazione sono, a giusta ragione, tra quelli più temuti, questo dato risulta piuttosto preoccupante. Alla luce del fatto che a Catania si consumano così numerosi reati di questa tipologia può essere sicuramente un buon suggerimento quello di dotare le abitazioni di validi sistemi di sicurezza: visitando siti web accreditati quali EmmeBiStore si possono individuare degli approfondimenti preziosi su quale antifurto per casa per scegliere quello più adatto alle caratteristiche dell’immobile e alle proprie soggettive necessità.

Altre tipologie di furto
Al quarto posto tra le tipologie di furto più diffuse a Catania figurano i furti di motocicli, che nel 2017 sono stati ben 1.749, altro numero tutt’altro che trascurabile è quello relativo ai furti con destrezza, che nell’anno in questione sono risultati 1.146, cifra appena inferiore rispetto a quella registratasi nel 2013.

A completare il quadro dei furti più frequenti nel territorio catanese vi sono i furti con strappo, per i quali si sono contati 591 episodi nel 2017, i furti di ciclomotori, verificatisi in 465 occasioni, senza trascurare i 37 furti che hanno riguardato automezzi pesanti trasportanti merci e i 4 relativi a opere d’arte e materiale archeologico.

Tutte le tipologie di furto risultano essere in calo, e questo è sicuramente un dato positivo, ma per alcune tipologie di reati le cifre si mantengono su livelli assolutamente preoccupanti.

A Catania, come visto, i furti più frequenti sono quelli riguardanti vetture e altri veicoli, senza trascurare il cospicuo numero di furti in appartamento, dunque sarebbe sicuramente importante riuscire a prendere delle adeguate contromisure.

Leggi anche: