Redazione - 29 Gennaio 2019


Auricolari Bluetooth e cuffie wireless, differenze e valutazioni

Quali sono le differenze tra gli auricolari Bluetooth e le cuffie wireless, quale conviene scegliere se si vogliono avere buone prestazioni a dei costi contenuti, pro e contro delle due tecnologie

Auricolari Bluetooth e cuffie wireless, differenze e valutazioni

Al momento dell’acquisto di nuovi auricolari Bluetooth può sorgere qualche dubbio in merito alla scelta da fare, la confusione più frequenta è quella di credere che questi dispositivi siano uguali alle cuffie wireless, ma in realtà ci sono delle differenze sostanziali.

La differenza più profonda è quella legata al metodo di trasmissione del segnale, gli auricolari Bluetooth devono solo essere accoppiati con il dispositivo in questione, mentre le cuffie wireless hanno bisogno di un trasmettitore per funzionare.

Ma vediamo più da vicino quali sono le differenze tra gli auricolari Bluetooth e le cuffie wireless, analizzando alcuni parametri.

Il primo parametro riguarda la portata, gli auricolari wireless possono arrivare fino a 100 metri, mentre anche i migliori auricolari Bluetooth non superano i 10 metri; il secondo si riferisce alla differenza sostanziale, quindi il tipo di trasmissione, la tecnologia Bluetooth non ha bisogno di un trasmettitore per comunicare, inoltre, le cuffie wireless funzionano solo in ricezione a differenza degli auricolari Bluetooth.

La connessione Bluetooth permette lo scambio di dati in invio e ricezione, per esempio, oggi tutti gli auricolari Bluetooth oltre ad avere i comandi per gestire la musica a distanza, hanno un microfono incorporato per poter essere utilizzati per parlare comodamente al telefono.

Auricolari Bluetooth, pro e contro di questa tecnologia

La tecnologia Bluetooth permette di collegare tantissimi dispositivi tra di loro, per esempio smartphone, computer, tablet, schermi, mouse, tastiere, casse, cuffie, navigatori e molto altro. Tra i vantaggi della connessione Bluetooth troviamo la piena compatibilità con tantissimi dispositivi e diversi utilizzi potenziali, la connessione è sottoposta a meno interferenze rispetto alle cuffie wireless; il Bluetooth è molto semplice da usare e attivare e il prezzo è decisamente più contenuto, in caso di modelli di auricolari Bluetooth base.

Ci sono però anche alcuni svantaggi che incidono sulle prestazioni dei vari dispositivi collegati tra di loro: se la versione del Bluetooth è datata ci potrebbero essere delle interferenze nella trasmissione del segnale e quindi perderne di qualità.

La portata massima della tecnologia Bluetooth è di 10 metri, inoltre, la qualità del collegamento tra due dispositivi può diminuire drasticamente in caso ci siano muri portanti a fare da ostacolo.

In linea generale, se non avete bisogno di un’elevatissima portata, è sempre consigliabile acquistare un paio di auricolari Bluetooth, perché sono facilmente abbinabili e compatibili con tutti i dispositivi attualmente in commercio ed hanno un costo più contenuto rispetto le cuffie wireless.

Leggi anche: