Scroll to Top

CataniaVera.it

Notiziario digitale di libera informazione

Una decisione della Curia palermitana rischia di sollevare un polverone. E’ stata negata la cresima, nella Cattedrale di Palermo, al figlio diciassettenne di Giuseppe Graviano, boss del quartiere Brancaccio, condannato all’ergastolo in regime del 41/bis, insieme al fratello Filippo, per le stragi del 1992 e del 1993. Il giovane, studente presso il Cei, Centro...