Scroll to Top

CataniaVera.it

Notiziario digitale di libera informazione

Ieri è stata una giornata drammatica per le istituzioni greche: tensioni e scontri di piazza ad Atene, mentre Tsipras ha praticamente imposto al Parlamento di approvare il suo piano, altrimenti si vedrà costretto a lasciare. E intanto perde uno dei suoi. “Senza il vostro sostegno nel voto di stasera (ieri, n.d.r.) sarà difficile per me restare premier”...

Oggi si vota in Grecia, ma ieri è stato il giorno dell’ansia, dell’attesa oppure della quiete prima della tempesta, normale pensarlo dopo le dichiarazioni forti di Alexis Tsipras a proposito dell’austerity nei giorni scorsi. Quel che è certo è che la maggioranza del popolo greco è consapevole che la chiamata alle urne di oggi potrebbe comportare...