Tommaso Napoli - 17 febbraio 2011


Negramaro, spostate al 4 e 5 novembre le date del tour previste per il 15 e 16 marzo ad Acireale

giuliano-negramaro

A causa di una operazione chirurgica urgente a cui è dovuto sottoporsi il leader del gruppo, Giuliano Sangiorgi, i concerti dei Negramaro previsti al Palasport di Acireale il 15 e 16 marzo 2011 sono stati spostati a venerdi 04 novembre (validi i biglietti già venduti per il 15 marzo) e sabato 05 novembre (validi i biglietti già venduti per il 16 marzo).

La notizia è arrivata improvvisa ed è stata ufficializzata nel sito dei Negramaro.

Lo stesso Giuliano Sangiorgi ha rilasciato un comunicato scritto:

“Questo è il momento esatto in cui vorrei che le parole scritte avessero il suono di una voce rassicurante.
Vorrei fossi io a leggervele. Vorrei fosse mia quella voce.
Ma oggi, meglio di no!
Meglio che siate voi a leggerle, immaginando che sia io a farlo per voi, con la voce di sempre.
Quella voce, oggi, è in silenzio… non parla… non canta.
E non lo farà per il tour che tanto abbiamo atteso assieme e preparato con infinitesimale e amorosa cura.
Per un incidente di percorso, ahimè, il mio canto si è interrotto. in questi giorni, le mie corde vocali saranno sottoposte ad un meticoloso intervento chirurgico.
Ho voluto essere io ad informarvi di quanto accadrà nei prossimi giorni perché nessun comunicato stampa, nessun altro mezzo avrebbe saputo esprimere tutto il dolore che sto provando nel dover affrontare questo momento così delicato.
Mai avrei voluto, ma per l’intervento suddetto e per i mesi di convalescenza e di recupero a seguire, mi trovo costretto a rinviare tutte le date del tour ad altra occasione.
Vi ringrazio con tutto me stesso per l’affetto che ci avete dimostrato ancora una volta, accorrendo numerosissimi ai nostri concerti, riempiendo i palazzetti a tal punto da richiedere nuove date da raddoppiare, triplicare… ci onorate sempre della vostra presenza, del vostro sostegno, della vostra bellezza… della vostra energia.
Non ci avete lasciati soli… mai! non sarò io a farlo… mai!
Se avrete la pazienza di aspettare che io possa guarire come previsto, in pochi mesi, tornerò… torneremo… con la voce più voce del mondo… a restituirvi tutte le emozioni che voi meritate in maniera assoluta.
Perdonatemi, ragazzi.
Con tutto l’immenso che posso.
Sono sicuro che troverò conforto nella vostra comprensione.
Nel momento per me più difficile… non ho paura se vi ho accanto…
chiudo gli occhi…
sogno di cantarvi il mondo…
tremo mentre lo faccio…
come sempre voi ci siete…
come sempre ok…
è perfetto…
operate pure! sono pronto!”

Leggi anche:

1 Commento pubblicato. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.