Annamaria Balistrieri - 18 giugno 2011


Catania: in fiamme gli ombrelloni del caffé libreria Tertulia

Catania: in fiamme gli ombrelloni del caffé libreria Tertulia

Catania: in fiamme gli ombrelloni del caffé libreria Tertulia

CATANIA, 18 giugno 2011 – E’ solo di qualche giorno fa la notizia che vedeva tratti in arresto 14 persone che agivano nella zona della stazione ferroviaria di Catania operando nel settore delle estorsioni, e già si torna a parlare di pizzo: ieri notte infatti sono stati dati alle fiamme i due ombrelloni posti all’esterno del caffé libreria “Tertulia”, in via Michele Rapisardi. Da quanto ci rivela l’associazione Addiopizzo, che esprime “solidarietá e vicinanza al titolare” dell’esercizio, si tratta di “un gesto che in una cittá come Catania puó avere un significato ben preciso. Il titolare della libreria é stato uno dei primi a condividere il progetto del consumo critico entrando a far parte della lista dei commercianti ‘pizzo free’ ed esponendo senza esitazione l’adesivo che identifica coloro che aderiscono al progetto, adesivo, che nei mesi scorsi é stato strappato. Non sappiamo se simili gesti siano opera di qualche idiota o, viceversa, rientrino in un preciso disegno criminale, in ogni caso si tratta di segnali inquietanti che non vanno sottovalutati e meritano la dovuta attenzione da parte delle istituzioni e delle forze di polizia. Gli imprenditori ‘liberí vanno sostenuti e incoraggiati perché costituiscono l’avanguardia di quella che auspichiamo possa essere la futura realtá imprenditoriale e commerciale della nostra cittá. Per questo motivo Addiopizzo Catania nei prossimi mesi seguirá con particolare attenzione le vicende del titolare della libreria”.

Annamaria Balistrieri

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.