Tommaso Napoli - 19 settembre 2011


Catania, il murales di Borsellino è stato imbrattato

Catania, il murales di Borsellino è stato imbrattato

Catania, il murales di Borsellino è stato imbrattato

Il murales dedicato al magistrato Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia nel 1992, è stato imbrattato. Alcuni Writers hanno aggiunto la scritta “FASCISMO + MAFIA = MERDA”. Il murales è stato realizzato dai ragazzi dello Spazio Libero Cervantes lo scorso 19 Luglio alla circonvallazione di Catania. Gaetano Fatuzzo, coordinatore del Cervantes, fa sapere che per lui la mano del gesto è sicuramente politica ed è da rintracciare tra le fila dell’antagonismo politico di sinistra. Anche Addiopizzo commenta l’accaduto esprimendo solidarietà ai ragazzi dello Spazio Libero Cervantes: “Chi è disposto ad imbrattare un’immagine che onora la memoria di chi ha dato la vita per la lotta alla criminalità organizzata pur di dare voce al proprio dissenso nei confronti di un ideale politico, oltretutto passato, si rende complice di quanti cercano di distogliere l’attenzione sul lavoro che con passione e costanza viene portato avanti dalle associazioni antimafia in questa terra”. Conclude Addiopizzo affermando che “accostare la mafia al fascismo non serve a niente e a nessuno. Una frase del genere può solo servire a ricordare che l’antimafia non appartiene nè alla destra nè alla sinistra, ma appartiene a tutti, cittadini e politici, di qualsiasi schieramento, perché la mafia, come ci hanno insegnato persone come Falcone, Borsellino e tutte le altre vittime della mafia, si combatte con i fatti e con l’impegno giornaliero, e non con slogan o simboli di partito”.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.