Tommaso Napoli - 1 settembre 2011


Estorsione a Silvio Berlusconi: “voglio andare via dall’Italia”

Estorsione a Silvio Berlusconi: voglio andare via dall'Italia

Estorsione a Silvio Berlusconi: “voglio andare via dall’Italia”

Catania, 01 settembre 2011. Estorsione a Silvio Berlusconi: “voglio andare via dall’Italia”. Silvio Berlusconi, in una conversazione telefonica avvenuta lo scorso luglio con Valter Lavitola (direttore de L’Avanti), afferma clamorosamente di voler lasciare l’Italia perché nauseato dal Paese. La conversazione intercettata fa parte dell’inchiesta che la procura di Napoli ha aperto contro l’imprenditore Giampaolo Tarantini, per la presunta estorsione ai danni proprio del premier. Ecco il contenuto dell’intercettazione: “Tra qualche mese me ne vado …vado via da questo paese di merda…di cui…sono nauseato…punto e basta… Io sono assolutamente tranquillo… a me possono dire che scopo… è l’unica cosa che possono dire di me… è chiaro?… quindi io… mi mettono le spie dove vogliono… mi controllano le telefonate… non me ne fotte niente…

Per Giampaolo Tarantini e moglie è stato ordinato l’arresto immediato in data odierna con l’accusa di estorsione ai danni del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi: “Il carcere è l’unica misura idonea a fronteggiare le esigenze cautelari nei confronti dei tre arrestati per la presunta estorsione a Silvio Berlusconi“. Per il giudice ‘‘gli indagati si sono resi autori di condotte gravissime poste in essere in un ampio arco temporale, indice sicuramente di personalita’ proclivi a delinquere”.

Estorsione a Silvio Berlusconi: “voglio andare via dall’Italia”

Leggi anche:

3 Commenti pubblicati. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.