Tommaso Napoli - 28 ottobre 2011


Ponte sullo stretto, per il governo s’ha da fare

Ponte sullo stretto, per il governo s'ha da fare

Ponte sullo stretto, per il governo s’ha da fare

Catania, 28 ottobre 2011. Ponte sullo stretto, per il governo s’ha da fare. – A non avere dubbi sulla costruzione del ponte sullo stretto sono in molti, uno su tutti il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, che dichiara: “Il ponte si farà. l’esecutivo non terrà in nessun conto della mozione presentata ieri nell’aula di Montecitorio, e la realizzazione dell’opera non è assolutamente a rischio”. Alla domanda di un giornalista che chiedeva se è giusto fare il ponte quando ci sarebbe come priorità la Salerno-Reggio Calabria, risponde: “Si tratta di discorsi che viaggiano su piani assolutamente diversi perchè‚ i finanziamenti pubblici destinati al Ponte sono solo un terzo del totale, mentre per il resto saranno i privati a finanziarlo”. Nella giornata di ieri, nell’aula di Montecitorio, la mozione aveva ricevuto parere favorevole da parte del viceministro Aurelio Misiti.

A un’ora dal voto parla Altero Matteoli, ministro delle infrastrutture, che contesta il viceministro: “Evidentemente il viceministro Misiti, se è vero quanto è stato riferito, ha espresso un parere a titolo personale, che non corrisponde a quanto pensa il Governo né tantomeno il sottoscritto. Questo è solo un incidente parlamentare che comunque non può superare la volontà politica del governo e i provvedimenti legislativi che sostengono la realizzazione del Ponte”.

Ponte sullo stretto, per il governo s’ha da fare

News Attualità, Cataniavera.it

Leggi anche:

  • Nessun articolo simile

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.