Google Play, il negozio eBook apre ufficialmente anche in Italia

di Redazione | martedì, 8 mag 2012 | letto 34 volte nell'utlima settimana

Cerchi o offri lavoro?
Consulta subito gli annunci gratuiti di Bakeca.it!


Google Play, il negozio eBook apre ufficialmente anche in Italia

Google Play, il negozio eBook apre ufficialmente anche in Italia

Da oggi anche per gli Italiani sarà possibile trovare libri digitali nel negozio di applicazioni di Android, Google Play, grazie alla nuova versione rinnovata. Ecco cosa scrivono da Mountain View: “Play è il più grande ebookstore italiano. Ma stiamo lavorando per rendere disponibile anche in Italia l’app per iOs. E’ la più grande ebookstore italiano, con una scelta di migliaia di titoli in italiano, molti dei quali bestseller, e oltre due milioni di libri disponibili”. Chiara De Servi, strategic partner manager di Google, spiega: “l’Italia diventa il primo paese non in lingua inglese dove i libri arrivano su Google Play“.

Alessandro Bompieri, amministratore delegato di Rcs Libri che su Play lancia oltre 2000 ebook, tramite una nota fa sapere che: “I nostri investimenti sul mercato italiano degli ebook e i primi importanti risultati ci hanno permesso di stabilire questa partnership con Google prima di molti grandi editori europei. Infatti l’Italia è il primo paese dell’Europa continentale dove Google lancia la sua piattaforma per gli ebook in anticipo rispetto ai grandi mercati tedeschi e francesi. E’ un chiaro riconoscimento del nostro impegno editoriale a favore della lettura di qualità anche in digitale“.

Sandra Furlan, responsabile ebook per Mondadori ha voluto precisare: “Noi riteniamo che i libri elettronici debbano avere un prezzo inferiore a quelli cartacei. Da agosto 2011 abbiamo rivisto i nostri prezzi e le nostre novità in ebook non costano più di 9,99 euro, i paperback 6,99, e i cosiddetti ‘fuori diritti’ hanno un massimo di 2,99 euro“.

Google dunque entra con gli eBook nel mercato italiano dopo Amazon ed Apple. Al momento però, secondo gli esperti, non si può nemmeno parlare di concorrenza vista l’assenza totale sul mercato di un dispositivo Google che possa competere con iPad e Kindle

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione