Kim Dotcom, ritorna mr. Megavideo e Megaupload con Megabox

di Tommaso Napoli | mercoledì, 27 giu 2012 | letto 31 volte nell'utlima settimana

Cerchi lavoro?
Consulta subito gli annunci gratuiti di Bakeca.it!


Kim Dotcom, ritorna mr. Megavideo e Megaupload con Megabox

Kim Dotcom, ritorna mr. Megavideo e Megaupload con Megabox

E’ tornato. Mister Megavideo e Megaupload dopo la chiusura del sito di filesharing da parte dell’FBI torna a far parlare di sé. Lui, Kim Schmitz (alias Kim Dotcom, alias Dr. Kimble), twitta dalla sua residenza in Nuova Zelanda dove è costretto agli arresti domiciliari. Da sole due settimana ha di nuovo accesso alla rete e il guru del filesharing non perde tempo e piazza un altro mega colpo. Il nuovo sito, Megabox, che dovrebbe rivoluzionare il download musicale e tutto il mondo discografico, viene accompagnato da un messaggio: “Le grandi major credevano che Megabox fosse morto. Artisti, gioite. Sta arrivando, vi libererà“. Solo cinque mesi fa Megaupload veniva chiuso per sempre insieme a Megavideo e Kim accusato di aver guadagnato più di 175 milioni di dollari impropriamente attraverso attività criminali. “Megabox rivoluzionerà l’industria della musica” dichiara Dotcom e in molti ne sono convinti. Mister Mega lancia chiaramente la sfida alle Major di tutto il mondo e dopo aver aperto un account su twitter che conta già all’attivo oltre 30 mila follower annuncia incredibilmente di essere in possesso di “accordi con vari artisti”. Dalla sua c’è anche il co-founder di Apple insieme a Steve Jobs, Steve Wozniak che si dichiara fan di Megaupload. Kim Schmitz dice di lui “Woz è venuto a trovarmi a casa quando ero ai domiciliari. E’ una leggenda, ed è stato di grande sostegno“.

Leggi anche:

Author Box

Like us on Facebook
on Facebook

Follow me on Twitter
Follow @https://twitter.com/tommasonapoli on Twitter
Add me on Google+
on Google+

Scrivi la tua opinione