Tommaso Napoli - 6 dicembre 2012


Fine del mondo, 21 dicembre 2012: rivelazioni di un sacerdote Maya, Carlos Barrios

Fine del mondo, 21 dicembre 2012: rivelazioni di un sacerdote Maya, Carlos Barrios
Fine del mondo, 21 dicembre 2012: rivelazioni di un sacerdote Maya, Carlos Barrios

Varie civiltà in tempi diversi e in luoghi lontani hanno stabilito che il 21 dicembre 2012 dovrebbe succedere qualcosa. Ma cosa? C’è chi parla di una nuova era cosmica dove regnerà pace e serenità, chi invece sostiene che in quel giorno ci sarà l’apocalisse, ma in entrambi i casi i segni arrivano e tutto ciò che possiamo interpretare è scritto in tempi antichi nella pietra e nei calendari segreti di un antico popolo americano: i Maya. La lunghezza del loro calendario era di 5125 anni con inizio nel 3114 a.c. e fine nel 2012, ma è in una trascrizione in tela, rinvenuta alcuni anni fa che viene indicata la data 21 dicembre 2012 come data ultima del calendario dei Maya. Carlos Barrios, sacerdote Maya, in una intervista per Voyager ha dichiarato: “il mondo Maya non è mai scomparso, c’è stata sempre una continuità e ancora oggi sono clan, confraternite, ci sono consigli di anziani che tramandano gli antichi segreti. Per noi esiste lo spazio tempo e all’interno di questa spirale ci sono cicli che si ripetono periodicamente secondo un rapporto preciso ed è così che dunque possiamo fare profezie per il futuro e posso dire che le profezie Maya sono sempre esatte, che hanno un grado di precisione straordinario. Ad esempio a partire dal 92 c’è stato un periodo di nove anni, la gestazione, che ha portato ad una serie di cambiamenti e dal 2001 si sono verificati degli eventi che abbiamo annunciato prima. Sarebbero successe quattro cose: un terremoto, l’uccisione di un dittatore, una grande inondazione e un attacco terroristico al sistema”.

Il popolo dei Maya quando si tratta di previsioni astronomiche è sempre da prendere sul serio, basti pensare che l’eclissi solare del 19 agosto 1999 è stata prevista cinquemila anni prima con soli 33 secondi di errore. E se ciò non bastasse a convincerci che qualcosa potrebbe realmente accadere, possiamo asserire che le stesse profezie si trovano in antichi testi sacri di popoli lontani e antichi e civiltà che non hanno avuto contatti diretti con i Maya. E allora com’è possibile che profezie di civiltà diverse concordino sulle stesse date come ad esempio la fine del mondo, oppure inizio di una nuova era del 21 dicembre 2012? Beh per scoprirlo non ci resta che attendere altri quindici giorni…

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.