Tommaso Napoli - 14 dicembre 2012


La fine del Mondo del 21 dicembre 2012: dopo la NASA interviene il governo USA

La fine del Mondo del 21 dicembre 2012: dopo la NASA interviene il governo USA

La fine del Mondo del 21 dicembre 2012: dopo la NASA interviene il governo USA

La fine del Mondo del 21 dicembre 2012, quella che da molti viene profetizzata come la fine della nostra esistenza, perché in concomitanza con la fine del calendario Maya, è sempre più vicina. Al 21 dicembre 2012 manca esattamente una settimana, sette giorni, che manderanno nel panico più totale coloro che credono fermamente che la fine arriverà davvero per tutti noi. Sulla questione nelle scorse settimane è intervenuta la NASA che con risposte dettagliate e provate ha smontato qualsiasi teoria possa portare a pensare che il mondo stia per finire. Nonostante ciò il panico generale sembra sempre dietro l’angolo, così per non fare la fine della Russia dove in molti sono già nei bunker in attesa che la data si compia, il governo USA attraverso il loro portale ufficiale pubblica un comunicato al fine di convincere tutti che non ci sarà nessuna fine del mondo e che ogni anno ci sono nuove profezie che alla fine rimangono tali come nel 2000 o nel 2003.

“Le allarmanti voci sulla fine del mondo nel 2012 – scrivono sul portale del governo USA – sono solo voci; i falsi rumors che riguardano la fine del mondo nel 2012 sono stati un luogo comune su Internet negli ultimi tempi. Molti di essi riguardano la fine del calendario Maya nel 2012 (che non finisce), una cometa che causerebbe effetti catastrofici (decisamente no), un pianeta occulto che spunta fuori ci colpisce e molti altri. Il mondo non finirà il 21 dicembre 2012 o in qualsiasi altro giorno del 2012. Secondo la Nasa, l’anno della vecchia diceria della collisione con un pianeta misterioso era il 2003, poi quando il 2004 è arrivato senza problemi le voci si sono spostate sul 2012. Dunque quale teoria sulla fine del mondo spunterà fuori il prossimo anno?”. Ancora una volta il governo USA (lo aveva già fatto nel 2010 e nel 2011) ammonisce dunque le voci riguardanti la fine del Mondo ribadendo di stare sereni e tranquilli perché il 21 dicembre 2012 sarà un giorno come tutti gli altri.

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.