Tommaso Napoli - 25 febbraio 2013


Elezioni 2013, dati reali Senato: PD, PDL, Movimento 5 Stelle, Monti, Ingroia

Elezioni 2013, dati reali Senato: PD, PDL, Movimento 5 Stelle, Monti, Ingroia

Elezioni 2013, dati reali Senato: PD, PDL, Movimento 5 Stelle, Monti, Ingroia

Dai dati che arrivano direttamente dal Viminale per eleggere i Senatori che occuperanno i posti della prossima Camera dei Senatori, quando siamo a più di due terzi delle sezioni scrutinate, ovvero 45.732 su 60.431 totali, il primo partito votato dagli italiani risulta essere il Partito Democratico di Pier Luigi Bersani con il 28,01%. Seguono il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo con il 23,88 e il Popolo della libertà di Silvio Berlusconi a 21,90. Per quanto riguarda le coalizioni in leggero vantaggio il centrosinistra con Pd-Sel-altri, al momento a 32,26, davanti al centrodestra con Pdl-Lega e altri a 29,99. Movimento 5 Stelle senza coalizione e dunque sempre al 23,88, Mario Monti con la sua lista civica al 9,18. Di seguito la tabella riassuntiva per il Senato con tutti i dati forniti dal Viminale. La tabella sarà in costante aggiornamento…

Aggiornamento delle ore 04.09 del 26 febbraio 2013

Elezioni Senato – 60.431 sezioni su 60.431
Pd-Sel-altri: 31,63%
Pdl-Lega e altri: 30,72%
Movimento 5 Stelle: 23,79%
Monti-Udc-Fli: 9,13%
Rivoluzione Civile: 1,79%
Fare per fermare il declino: 0,90%

Elezioni Senato – 59.163 sezioni su 60.431
Pd-Sel-altri: 31,68%
Pdl-Lega e altri: 30,66%
Movimento 5 Stelle: 23,79%
Monti-Udc-Fli: 9,14%
Rivoluzione Civile: 1,79%
Fare per fermare il declino: 0,91%

Elezioni Senato – 57.957 sezioni su 60.431
Pd-Sel-altri: 31,71%
Pdl-Lega e altri: 30,64%
Movimento 5 Stelle: 23,77%
Monti-Udc-Fli: 9,15%
Rivoluzione Civile: 1,79%
Fare per fermare il declino: 0,91%

Elezioni Senato – 45.732 sezioni su 60.431
Pd-Sel-altri: 32,26%
Pdl-Lega e altri: 29,99%
Movimento 5 Stelle: 23,88%
Monti-Udc-Fli: 9,18%
Rivoluzione Civile: 1,81%
Fare per fermare il declino: 0,91%

Angelino Alfano del Pdl: “Milioni di elettori hanno continuato a credere in noi quando tutti li inducevano a non credere più in noi, è un risultato molto positivo, direi anzi straordinario del quale siamo molto contenti e molto soddisfatti. Ho già sentito il presidente Berlusconi per ringraziarlo in nome del Popolo della libertà questo straordinario risultato che si deve alla sua tenacia, al sua forzo generoso, alla sua grinta e alla sua fede nel successo. Noi oggi pensiamo di essere la coalizione di maggioranza relativa nell’aula del Senato della Repubblica”. “Questo ci induce ad aspettare con la dovuta serenità la conclusione dello spoglio della camera dei deputati e dopo lo spoglio ovviamente vi giungeranno altre nostre comunicazioni intanto mi sembra chiaro che in queste elezioni hanno dovuto ricredersi chi dava per sconfitto in partenza il Popolo della libertà, per scomparso il centrodestra, per finito Silvio Berlusconi”.

Dati reali sulla Camera

Leggi anche:

3 Commenti pubblicati. Vuoi partecipare alla discussione? Invia il tuo commento!

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.