Giovanna Di Grazia - 24 febbraio 2013


Etna: quinta eruzione in quattro giorni, aeroporto chiuso per tre ore

Etna: quinta eruzione in quattro giorni, aeroporto chiuso per tre ore

Etna: quinta eruzione in quattro giorni, aeroporto chiuso per tre ore

Una nuova e spettacolare eruzione dell’Etna, la quinta in quattro giorni ha causato ieri sera la chiusura dell’aeroporto di Fontanarossa di Catania. La pioggia di cenere ha indotto la società che gestisce i servizi nello scalo di Fontanarossa, la Sac, ad interrompere l’attività operativa alle 19,34, per poi riaprire i voli alle 22.52. L’eruzione di ieri sera deriva dal nuovo cratere di sud-est. La colata di lava si è riversata verso la Valle del Bove. Dall’Istituto Nazionale di Geosifica e Vulcanologia di Catania fanno sapere che “il parossismo del 23 febbraio è stato più intenso di quelli precedenti, con fontane di lava alte 600-800 m e una nube di cenere e scorie che è stata spostata dal vento forte verso nord-est, mentre il volume di lava questa volta è inferiore a quello degli episodi precedenti. La durata della fontana di lava è stata di meno di un’ora”. Per qualunque aggiornamento in tempo reale su una possibile nuova sospensione dei voli in partenza e in arrivo all’aeroporto di Fontanarossa di Catania, vi invitiamo a collegarvi al sito ufficiale dell’aeroporto: Aeroporto.catania.it. Di seguito il video dell’eruzione dell’Etna del 23 febbraio 2013, direttamente da un video youreporter…

Leggi anche:

Scrivi la tua opinione

You must be logged in to post a comment.